Corbo, l’editoriale: “Si è visto il peggior Napoli dello scorso anno, vi spiego”

Il Napoli esce sconfitto dalle mura amiche del San Paolo, cedendo il passo ad un AZ Alkmaar che ha sovvertito i pronostici della viglia. Gli azzurri sono apparsi lenti e prevedibili, oltre che poco cinici. Antonio Corbo, nel suo consueto editoriale per La Repubblica, ha parlato dell’esordio stagionale dei partenopei in Europa League.

Corbo: “Ieri, abbiamo visto il Napoli dello scorso anni”

Alvino Napoli
NAPLES, ITALY – OCTOBER 22: Kalidou Koulibaly and Andrea Petagna of SSC Napoli stand disappointed during the UEFA Europa League Group F stage match between SSC Napoli and AZ Alkmaar at Stadio San Paolo on October 22, 2020 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Antonio Corbo ha così commentato la sconfitta interna del Napoli nel suo editoriale per La Repubblica:

“Il Napoli, troppo presto esaltato e insofferente agli elogi, si è autoflagellato perdendo in casa contro una squadra martoriata dal Coronavirus. Erano 13 le assenza nelle fila degli olandesi, che con grande pragmatismo hanno sovvertito ogni pronostico. E sono proprio le previsioni della vigilia a rendere ancor più infausto il risultato della partita. Il Napoli di ieri era molto vicino a quello visto nella passata stagione: un milione di passaggi senza mai essere pericolosi. Il portiere dell’AZ non è mai stato disturbato, mentre gli azzurri si compiacevano del possesso palla sterile. Osimhen è rimasto ingabbiato e Mertens, come uno smemorato, vagava tra le linee. Mentre gli esterni sono andati in difficoltà. Quando avviene tutto ciò, la partita è segnata”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy