Piccinini: “Conte ha sbagliato tempi e modi, ma esonerarlo sarebbe una scelta demenziale”

Hanno fatto piuttosto discutere le dichiarazioni di Antonio Conte, tecnico dell’Inter, nel post partita dell’ultimo match di Serie A contro l’Atalanta (gara vinta per 2-0 dai milanesi). Tanti parole potrebbero aver incrinato, forse per sempre, il rapporto tra il mister e la società che potrebbe scegliere, a sorpresa, di cambiare guida tecnica l’anno prossimo. Su tale tema è intervenuto il giornalista e telecronista Sandro Piccinini.

Piccinini su Conte: “Esonerato sarebbe demenziale”

Inter Conte
Antonio Conte, Inter (Getty)

Di seguito il tweet di Sandro Piccinini:

Conte ha sbagliato nei tempi e nei modi, è innegabile. Ma pensare di separarsi dopo un anno così positivo sarebbe demenziale. La Società dimostri di essere in grado di gestire una situazione difficile come questa e trovi una via d’uscita accettabile, ma con Conte

Le dichiarazioni del tecnico

Antonio Conte, tecnico dell’Inter (Getty)

Le dichiarazioni di Antonio Conte nel post partita di Atalanta-Inter:

Siamo stati bravi a isolarci e creare un gruppo unito, nonostante le difficoltà come trovarsi con soli tre centrocampisti o due attaccanti. Fino a 15 giorni fa avete spalato una cosa che non si dice in televisione contro me e i giocatori e serve protezione dalla società in questi casi. Abbiamo tanto da fare fuori dal campo, poi ognuno farà le proprie valutazioni. Non è pesante ciò che ho detto, non uso mezzi termini: mi ha dato fastidio vedere qualcuno salire sul carro soltanto oggi, quando la cacca l’abbiamo presa solo io e i calciatori e non siamo stati protetti. Ma va bene così, ora abbiamo finito il campionato e c’è l’Europa League. Ho un difetto: ho una visione, vedo un percorso che c’è da fare se c’è voglia di farlo insieme, e non parlo di mercato, ci tengo a precisarlo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy