L’Inter gioca la carta Conte: il tecnico chiama Mertens. Gattuso non molla e prova a convincerlo

Sciogliere un grande rebus in attacco. Questo è il compito che spetta al Napoli nelle prossime settimane. Bisogna anche farlo in fretta perchè il contratto di Dries Mertens sta per scadere, giugno 2020, salvo un prolungamento di un mese per il calcio estivo. Il calciatore e la società si sono incontrati, l’ultima volta, nei primi giorni di marzo e sembravano aver raggiunto un principio di accordo. Alcune problematiche interne, questione multe e tagli degli stipendi, ha portato di nuovo ad una distanza. Il discorso adesso, nel pieno della Fase 2 di questa pandemia da Coronavirus, non può più attendere. Adesso, infatti, c’è anche Antonio Conte a chiamare Mertens.

Conte chiama Mertens

Mertens Inter, la chiamata di Conte

La firma sul rinnovo tarda ad arrivare ed è per questo che le pretendenti non mollano. In Europa, in vantaggio, c’è il Chelsea ma il vero pericolo arriva proprio dalla Serie A e dall’Inter che, negli ultimi giorni, ha aumentato considerevolmente il suo pressing. Prima la faraonica offerta da 5 milioni di euro per due anni con opzione per un terzo e bonus presenze. Poi la chiamata del belga Lukaku che gli ha parlato con entusiasmo del progetto nerazzurro. E, poi, l’ultimo tasse ovvero la chiamata del tecnico Antonio Conte che ha fatto con Mertens come con Lampard. Una chiamata necessaria perchè il belga non appare ancora convinto. Probabilmente è colpa del tecnico del Napoli, Gennaro Gattuso che continua a parlare con il giocate per convincerlo a restare. Ora tutto sembrerebbe essere nelle mani del belga e del patron Aurelio De Laurentiis. Lo riferisce il Corriere dello Sport.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy