Inter, Conte infuriato con Capello: “Altro che contropiede! Il calcio deve essere visto” | VIDEO

La partita di ieri sera ha attestato la grande forza dell’Inter, sia nel gioco che nella mentalità. Conte ha forgiato l’Inter a sua immagine e somiglianza: combattiera, forte e ordinata. La vittoria al San Paolo mancava da 23 anni, non è stata casuale. E’ vero che gli azzurri sono solo un lontano ricordo di quanto fatto ammirare negli ultimi anni, ma bisogna pur batterli. E l’Inter ci è riuscita. Nel post partita però Antonio Conte ha avuto da ridire con Fabio Capello.

Inter, Conte contro Capello: “Altro che contropiede! Il calcio deve essere visto”

 

Stavo sorridendo perché non sono d’accordo con Capello, non penso che l’Inter oggi sia rimasta lì abbassata per poi ripartire. Ha preso altissimo il Napoli e ha provato a farlo per tutta la partita. Sento parlare sempre di contropiede e contropiede, ma…

 

Non contento della risposta del tecnico, Capello risponde così: “Vuoi che dica ripartenze che è più moderno? Non hai ascoltato quello che ho detto“. Incalzato così Conte non ci sta e risponde a tono spazzando ogni dubbio: “Non è questo il calcio che facciamo, con tutto il rispetto… Il calcio deve essere visto. Questa squadra gioca a memoria, e meno male che gli avversari ci temono di più di chi vede la partita. Certe volte sento delle astrusità“. Infine il coach nerazzurro difende Lukaku dagli attacchi passati: “Lukaku è una pippa”, scherza Conte. E poi chiude così: “Ne ho sentite di tutti i colori su di lui. Meglio che se ne dicano… Oggi è facile parlare di Lukaku, salire sul carro… Lui può migliorare, così come Lautaro

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy