Dal Napoli di Maradona a una carriera da Oscar: i 50 anni di Paolo Sorrentino

Paolo Sorrentino compie oggi 50 anni. All’attivo otto film, un trionfo all’Oscar e al Golden Globe per “La grande bellezza”, 4 premi europei (EFA), 5 David di Donatello, 7 partecipazioni al festival di Cannes, 8 Nastri d’argento.

Il regista napoletano ha saputo conquistarsi un posto tra i grandi del cinema. Indimenticabile il discorso pronunciato durante quella notte degli Oscar del 2014: “Grazie alle mie fonti di ispirazione: Federico Fellini, Talking Heads, Martin Scorsese e Diego Armando Maradona”. alito sul palco per ritirare la statuetta, dopo i consueti ringraziamenti di rito con un inglese caratterizzato da una profonda influenza italiana, nella parte finale si è lasciato andare con queste parole, divenute subito iconiche per raccontare Sorrentino.

La carriera di Paolo Sorrentino: i primi 50 anni del regista

VENICE, ITALY – SEPTEMBER 01: Paolo Sorrentino walks the red carpet ahead of “The New Pope” screening during the 76th Venice Film Festival at Sala Grande on September 01, 2019 in Venice, Italy. (Photo by Pascal Le Segretain/Getty Images)

 

Paolo Sorrentino (Napoli, 31 maggio 1970) è un regista, sceneggiatore e scrittore italiano. È vincitore di quattro European Film Awards, un Premio BAFTA, cinque David di Donatello, otto Nastri d’argento. Ha presentato cinque dei suoi film al Festival di Cannes aggiudicandosi il Premio della giuria per Il divo, candidato all’Oscar al miglior trucco. Nel 2014 il suo film La grande bellezza vince sia l’Oscar per il miglior film straniero, sia il Golden Globe per il miglior film straniero. Inoltre vince il BAFTA al film non in lingua inglese. La grande bellezza si era già aggiudicato precedentemente anche quattro European Film Awards 2013, nove David di Donatello 2014 e sei Nastri d’argento 2013.

Nel 2015 scrive e dirige il suo settimo film e secondo girato in lingua inglese Youth – La giovinezza (con protagonisti Michael Caine, Rachel Weisz e Harvey Keitel), vincitore di tre European Film Awards tra cui Miglior Film. Nel 2016 scrive e dirige la sua prima serie TV The Young Pope con protagonisti Jude Law, Diane Keaton e Silvio Orlando. La serie è prodotta da Sky Atlantic e HBO. Nel 2010 ha esordito nel mondo letterario con Hanno tutti ragione, romanzo terzo classificato al Premio Strega 2010.

“Maradona mi ha salvato la vita”

UNSPECIFIED, ITALY – UNDATED: Diego Armando Maradona poses in this undated photo in Italy. (Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

Nato a Napoli, nel quartiere Arenella, a 16 anni rimane orfano di entrambi i genitori. 

«A me Maradona ha salvato la vita. Da due anni chiedevo a mio padre di poter seguire il Napoli in trasferta, anziché passare il week end in montagna, nella casetta di famiglia a Roccaraso; ma mi rispondeva sempre che ero troppo piccolo. Quella volta finalmente mi aveva dato il permesso di partire: Empoli-Napoli. Citofonò il portiere. Pensavo mi avvisasse che era arrivato il mio amico a prendermi. Invece mi avvertì che era successo un incidente. Papà e mamma erano morti nel sonno. Per colpa di una stufa. Avvelenati dal monossido di carbonio».

Dopo aver studiato per alcuni anni alla facoltà di Economia e Commercio, a 25 anni decide di lavorare nel mondo del cinema.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy