CdS: “Il CONI ha smontato la tesi del mondo del pallone: il calcio non è un sovrano assoluto”

Nella giornata di ieri il CONI ha spiegato il motivo per cui si è deciso di dare ragione al Napoli nell’ambito della tanto discussa vicenda della partita con la Juventus. L’edizione odierna de Il Corriere dello Sport si è soffermata sull’argomento, sottolineando come il verdetto abbia smontato “la tesi del mondo del calcio”. Di seguito quanto scritto sul quotidiano.

Il CONI ha sancito che ASL hanno una loro sovranità

ricorso napoli
(Photo by Filippo Alfero – Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

L’edizione odierna de Il Corriere dello Sport si è soffermata sul comunicato in cui il CONI si è espresso in merito alla sentenza definitiva di Juve-Napoli:

“La sfida tra i bianconeri e gli azzurri non venne giocata perché i partenopei applicarono il Protocollo Figc vigente all’epoca dei fatti in causa. Quindi è vero: le ASL hanno una loro sovranità. Finalmente gli è stata riconosciuta, dopo che addirittura per lungo tempo si era pensato ad accordi sottobanco e giochini sporchi. Il Collegio di Garanzia ha smontato la tesi del mondo del pallone: la sua libertà nell’affrontare il Covid ha dei limiti. Il calcio non ha una sovranità assoluta”.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy