CdS, Barbano: “Certi presidenti volevano sabotare la Serie A, classe di zerbini”

Alessandro Barbano, vice direttore del Corriere dello Sport, è intervenuto oggi ai microfoni di Radio Punto Nuovo per analizzare la situazione che si vive in Lega Serie A. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli1926.it:

“Ci sono dei presidenti che dall’inizio, guidati da Cairo che hanno provato a sabotare il campionato per garantirsi la Serie A. Il resto della classe dirigenziale del campionato che si è prestata a questo gioco, è del tutto irresponsabile. Non sono manager, sono zerbini e personaggi senza scrupoli. La quarantena di 14 giorni è assurda, espressione di una burocrazia virologica che non fa ripartire il Paese e gioca a gamba tesa”.

Serie A, Barbano accusa: “Cairo voleva sabotare la Serie A”

Torino Cairo algoritmo
Urbano Cairo (by Getty Images)

De Laurentiis? Lungimirante, ma dovrebbe comprendere che il rapporto con i broadcaster necessita di un accordo. L’atteggiamento di scontro non porta da nessuna parte. Gravina uomo raro, abbiamo ripreso soprattutto grazie a lui. Dal Pino è partito con inesperienza, non capisce ancora che restare sottotraccia non lo rende autorevole tanto da gestire i 20 cavalli pazzi della sua scuderia, ma anche lui si è comportato bene nella questione ripresa”.

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis è uno dei favoriti per l’elezione nel Consiglio di Lega, dove si è liberato un posto. Stefano Campoccia, dirigente dell’Udinese, dimettendosi ha creato la necessità di nuove elezioni. La prossima assemblea elettiva non ci sarà prima di luglio, ma il contributo esterno del numero uno partenopeo è stato particolarmente apprezzato dagli altri membri in questo momento di drammatica emergenza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy