Campionati e allenamenti, cosa succede in Europa? Il punto nei 5 campionati maggiori

Campionati e allenamento, cosa succede in Europa? I 5 principali campionati europei sono tuttora sospesi per l’emergenza sanitaria mondiale dovuta al coronavirus, ma presto si potrebbe riprendere a giocare.  Dalla Serie A alla Bundesliga… passando per Liga e Premier League. La Ligue 1 francese, invece, è stato il primo campionato a prendere una decisione definitiva: stagione chiusa e titolo assegnato al Paris Saint-Germain. La formazione parigina aveva un vantaggio importante in classifica, ma i club retrocessi minacciano di fare ricorso contro la decisione della federazione francese.

SERIE A – MERCOLEDI’ NUOVO DECRETO: DECISIONE IN ARRIVO?
Oggi dal Viminale è arrivato il via libero per gli allenamenti individuali. I club potranno tornare ad allenarsi, in attesa del nuovo DPCM che il Premier Giuseppe Conte potrebbe emanare già mercoledì. Il rischio che si segua l’esempio francese e si chiuda la stagione è concreto. Le società in Lega Calcio hanno deciso all’unanimità di proseguire il campionato fino all’ultima giornata.

I campionati in Spagna e Germania: le ultime

In Spagna i calciatori della Liga dettano le condizioni per il ritorno in campo. Il sindacato non ha dato il proprio ok al protocollo per il ritorno in campo deciso dalla Commissione dello Sport. I giocatori, infatti, richiedono maggiori chiarimenti sui reali rischi di contagio e soprattutto su cosa accadrebbe in caso di nuove positività.

Inoltre, è stato richiesto un intervallo di almeno tre giorni tra una partita e l’altra, oltre al divieto di scendere in campo se le temperature dovessero superare i 32°. Infine, la questione dei test e dei tamponi: spettano al Ministero della salute? Come funziona il meccanismo di coordinamento in caso di inosservanza del protocollo? Il sindacato dei calciatori attende risposte precise.

BUNDESLIGA, MERCOLEDÌ SI DECIDE. Horst Seehofer, ministro tedesco dell’Interno e dello Sport, ha affermato ai microfoni del quotidiano tedesco Bild di essere favorevole alla ripresa del campionato di calcio a maggio. Mercoledì ci sarà la riunione definitiva per decidere sull’argomento, il Ministro ritiene “plausibile il calendario che propone la lega tedesca del calcio e appoggio una ripresa in maggio”.

CLICCA QUI PER FOTO E VIDEO ESCLUSIVI!

Premier League, il piano per la ripresa: si gioca a giugno in campi neutri

Palmieri in Premier (Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

I venti club di Premier League hanno trovato l’accordo: la stagione si concluderà a porte chiuse. 92 partite da giocare in campo neutro: una misura di sicurezza da mettere in atto nella prima metà di giugno, per quel periodo è infatti prevista la ripresa del campionato inglese. Giovedì prossimo arriverà l’annuncio ufficiale: a comunicare la data dell’inizio della Fase 2 nel paese d’Oltremanica (che permetterà, tra le altre cose, di tornare in campo) sarà il Primo Ministro britannico Boris Johnson.

©RIPRODUZIONE RISERVATA –  Luca D’Isanto

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy