De Luca: “Mascherina obbligatoria, c’è la sanzione. Serve responsabilità per non perdere l’operato compiuto finora”

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha rilasciato importanti dichiarazioni facendo il punto della situazione

Campania, De Luca: “Serve responsabilità. La mascherina è obbligatoria”

Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, ha rilasciato importanti dichiarazioni per fare il punto della situazione:

Questa è una fase estremamente difficile che noi riusciremo a governare, solo se avremo senso di responsabilità civile. Negli ultimi tempi c’è qualche nervosismo di troppo. Finché non avremo il vaccino, noi dovremo fare i conti col virus

Sulla Regione Campania

Faremo ogni due settimane la verifica della situazione. Ogni due settimane dobbiamo capire se ci sono state conseguenze rispetto alle decisioni prese. Perché se riemerge il contagio, dobbiamo avere la possibilità di intervenire in modo efficace e veloce. Io ho il terrore di un’altra ondata di contagio. In Campania tutto è iniziato da sole tre persone contagiate, tutte e tre venute dal Nord e ho il terrore di ritornare a quella situazione

Sulla mascherina

C’è l’obbligo di utilizzare la mascherina quando si esce fuori casa. Ci saranno sanzioni. Noi dobbiamo pretendere almeno questa cosa. Perché questo ci dà serenità. Da oggi tutti con le mascherine! Chi non lo fa è una bestia, per due motivi. Perché non ha rispetto degli anziani e delle famiglie e non ha rispetto di quanto fatto dalla Regione fino ad adesso

Sull’iniziativa delle mascherine

Abbiamo voluto dare un contributo donano due mascherine ad una famiglia. Abbiamo prodotto ben 4 milioni e 500 mila mascherine, e abbiamo messo in produzione 1 milione e più di mascherine per i bambini. E’ un’iniziativa unica in Italia. Abbiamo fatto questo lavoro di smistamento con l’aiuto di Poste Italiane. Quasi 400 mila kit, dunque 800 mila mascherine, sono state date a Napoli. E poi anche a tutte le altre province

Sul Napoli

Il presidente De Laurentiis mi ha inviato una lettere con la quale mi sollecita e propone un’ipotesi di lavoro che a me pare estremamente interessante. Sapete che lo sport e gli allenamenti sportivi di massa non sono previste dal decreto nazionale. De Laurentiis mi dice che possono fare gli allenamenti avendo tre campi disponibili a Castel Volturno, avendo distanziamenti anche di 20 metri, senza uso comune di docce, trasporto individuale, a me pare che ci siano tutte le condizioni per consentire gli allenamenti. Ho detto che avremmo valutato, io sono convinto che se vengono garantite, come il presidente ci ha anticipato, tutte le nome di sicurezza, credo che sia ragionevole che nel momento in cui apriamo i cantieri, le fabbriche, . Garantisce anche i tamponi due volte a settimane, credo che abbia interessi anche il presidente a tutelare la propria squadra. Siamo in condizione di consentire gli allenamenti del Napoli calcio. Per fare in modo che la squadra sia pronta. Poi decideranno gli altri per la ripresa del Campionato o meno

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy