Osimhen ha detto sì al Napoli, De Laurentiis e Giuntoli pronti al blitz a Montecarlo

L’edizione odierna de Il Mattino si sofferma sulla trattativa fra Napoli e Lille per Victor Osimhen

L’edizione odierna de Il Mattino si sofferma sulla trattativa fra Napoli e Lille per Victor Osimhen. Il DS azzurro Cristiano Giuntoli non era presente alla trasferta di Bergamo. È rimasto fino a tardi con Victor Osimhen di ritorno dal blitz a Capri e ieri mattina ha ripreso i contatti con il DS del Lille, Campos. Perché il nigeriano ha detto sì alle proposte del Napoli.

Le richieste di Osimhen

Osimhen cerca casa
Victor Osimhen (Getty Images)

De Laurentiis è persino andato incontro alle richieste al rialzo dell’entourage dell’attaccante: 3,5 milioni di euro per cinque anni, con bonus a salire. Un bel passo in avanti, perché la prima bozza sul tavolo era di 2,5 milioni di euro. Pure sui diritti d’immagine c’è una bozza d’intesa: il club azzurro è disposto ha lasciarne una (buona) parte alla società che le detiene da 3 anni. Osimhen non ha ancora firmato nulla ed è evidente che il rischio di uno scippo dell’ultim’ora c’è sempre.

La trattativa con il Lille

Per Osimhen la richiesta è di 70 milioni di euro, senza contropartite tecniche. Il Napoli ha iniziato a offrire 50 milioni ma l’operazione entrerà nel vivo la prossima settimana, quando Giuntoli e forse lo stesso De Laurentiis si trasferiranno a Montecarlo per provare a trovare un’intesa. Il Napoli ha una certa fretta: perché sa che questi affari non possono essere tirati troppo a lungo. In ogni caso, Osimhen è destinato a diventare l’acquisto più costoso dell’era De Laurentiis: Lozano, ad agosto scorso, è stato pagato 40 milioni di euro. Il nigeriano costerà molto di più.

CLICCA QUI PER SEGUIRE I NOSTRI CANALI SOCIAL

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy