Llorente in partenza: il Napoli perde l’agevolazione, il contratto costerà il 25% di più

L’edizione odierna di Cronache di Napoli analizza il futuro di Fernando Llorente e le conseguenze per il club di un suo addio in estate. Lo spagnolo, infatti, era arrivato in azzurro firmando un contratto biennale: richiesto da Carlo Ancelotti, il presidente De Laurentiis lo ha accolto sfruttando anche una particolare agevolazione fiscale. Questa prevedeva una diminuzione del costo del contratto del 25% se lo straniero, di rientro in Italia per lavorare, fosse rimasto almeno due anni.

Se Llorente parte, il Napoli perde l’agevolazione fiscale

Il quotidiano allora scrive: “Llorente non rientra nei piani futuri del Napoli: ha ancora un altro anno di contratto, operazione portata a termine sfruttando la possibilità che i giocatori stranieri di ritorno in Italia avessero una tassazione differente, agevolata. Questo, però, a condizione che a chi rientrava in Italia fosse garantito un contratto di almeno due anni. Perciò, se lo spagnolo andasse via, il costo del suo contratto per la società aumenterebbe del 25%.

SEGUI CN1926 SU INSTAGRAM PER FOTO & VIDEO SSC NAPOLI

Llorente
NAPLES, ITALY – DECEMBER 01: Fernando Llorente of SSC Napoli celebrates after scoring the 1-0 goal during the Serie A match between SSC Napoli and Bologna FC at Stadio San Paolo on December 01, 2019 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy