Benevento, il direttore della comunicazione: “Speriamo che De Laurentiis si ravveda sul settore giovanile”

Ai microfoni di Radio Marte ha rilasciato un’intervista Antonio Sasso, nuovo direttore della comunicazione del Benevento. Queste le sue parole.

Benevento, le parole del direttore della comunicazione

De Laurentiis benevento

“Io e Vigorito siamo legati da un’amicizia lunga e per questo ho accettato l’incarico di direttore della comunicazione del Benevento. 

I papà napoletani non portano più i figli al calcio Napoli, ma alla Caravaggio Sporting Village, per la scuola calcio. Speriamo si ravveda De Laurentiis creando nuovamente il vivaio”. 

La retrocessione del Napoli Primavera

Dopo la sospensione ufficiale del campionato Primavera lo scorso 17 giugno, con molti verdetti ancora in dubbio, oggi il Consiglio Federale si è riunito per decidere retrocessioni, promozioni e scudetto. Il comunicato fu questo: Il Consiglio di Lega del 16 giugno 2020, vista la delibera dell’Assemblea della Lega Serie A del 21 aprile 2020; visto il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 10 aprile 2020 recante “Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale”; considerate le condizioni di incertezza conseguenti all’emergenza epidemiologica da COVID-19; ritenuta l’esigenza di tutela della salute dei giovani; delibera di sospendere definitivamente lo svolgimento del Campionato Primavera 1 TIM Trofeo Giacinto Facchetti 2019/2020.

 

Questo il comunicato pubblicato poco fa dal Consiglio Federale riguardo i verdetti della Primavera 1: “Stabilita la classifica finale attraverso il coefficiente correttivo già adottato in altri campionati, il Consiglio ha assegnato lo scudetto 2020 all’Atalanta e ha deliberato la retrocessione di Chievo Verona, Napoli e Pescara mentre approdano nel campionato Primavera 1 Milan, Ascoli e Spal”.

Il Napoli ha pagato così la pessima stagione iniziata dal fallimento totale ai gironi di Champions e poi continuata in campionato. Solo 13 punti in una stagione intera, prima dell’interruzione di marzo per l’emergenza coronavirus. Gli azzurrini erano penultimi con un solo punto di vantaggio sul Chievo Verona, che aveva una partita in meno. Il Napoli così per il meccanismo dell’algoritmo si è presentato al Consiglio Federale ultimo in classifica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy