Beirut, esplosione causata da un deposito di 2.750 tonnellate di nitrato di ammonio! Oltre 100 dispersi

Oltre 100 morti, 4.000 feriti e allo stato attuale almeno 100 dispersi. Queste sono le ultime notizie che giungono da Beirut, dopo che una grave esplosione ha praticamente devastato la città libanese. Il ministro della Salute, Hamad Hasan, non nasconde le critiche condizioni e invita, chiunque possa, a lasciare quanto prima il posto. Sono state nello specifico due le esplosioni di materiali pericolosi e le deflagrazioni potrebbero avere effetti a lungo termine mortali.

Beirut, le cause dell’esplosione

Intanto, riferisce l’ANSA, che secondo le ultime informazioni si è riuscita a ricostruire la causa dell’accaduto. Si è trattato dell’esplosione di un deposito nel porto di Beirut, nel quale erano immagazzinate ben 2.750 tonnellate di nitrato di ammonio, sequestrate anni fa da una nave. L’inchiesta è in corso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy