Barcellona, Bartomeu accusa Arthur: “Abbiamo aperto un procedimento nei suoi confronti”

Josep Bartomeu, presidente del Barcellona, ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano SPORT, in occasione della quale ha parlato anche di Arthur, ceduto negli scorsi mesi alla Juventus. Il calciatore ha deciso di non prendere parte da quel momento alle sfide con la maglia blaugrana e infatti sarà assente anche sabato, in occasione del ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro il Napoli.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ SULLE CONDIZIONI DI INSIGNE

Bartomeu su Arthur

Barcellona Setien Bartomeu

Di seguito quanto dichiarato dal numero uno del Barcellona a riguardo.

Volevamo rinnovare il contratto di Arthur, ma la situazione economica è complicata. Arthur poi aveva un’offerta buona da un altro club, in cui c’era Pjanic. Il bosniaco è un calciatore che ci interessa da tempo. La decisione di lasciare il Barcellona è stata di Arthur, qui non si è riuscito a ritagliare spazio come giocatore indiscutibile. La Juve gli offre la titolarità, ma soprattutto guadagnerà il triplo. La fiscalità in Italia è vantaggiosa. Avevamo un accordo, lui avrebbe dovuto giocare con il Barcellona fino al termine della stagione. È importante e potrebbe aiutarci, ma non si è presentato: è un atto inaccettabile, per quello abbiamo deciso di aprire un procedimento nei suoi confronti. Devi analizzare cosa è successo e cercare di capire le cause. Chiederemo al giocatore per capire le sue motivazioni, ci sarà sicuramente una sanzione. Se un lavoratore non lavora, non viene pagato. È stata una mancanza di rispetto per i compagni e per il club. È ingiustificabile”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy