UFFICIALE – Barcellona-Napoli, match a porte chiuse: il tweet del club blaugrana! – FOTO

Barcellona Napoli: si gioca a porte chiuse? Questa mattina, intorno alle nove, i rappresentati del Barcellona insieme ai vertici del governo catalano si sono incontrati nella sede del dipartimento della salute, accanto al Camp Nou. Il motivo? Decidere del match di Champions League contro il Napoli, in programma il prossimo mercoledì. Òscar Grau e Albert Soler, dirigenti del club blaugrana, sono intervenuti in seno alla riunione. In loro compagnia anche Ramon Canal, medico sociale della squadra di Barcellona. Presente anche Laura Pelay con Gerard Figueras in rappresentanza rispettivamente del ministero della salute e dello sport della Catalogna.
Il governo opta per disputare la sfida a porte chiuse, considerata la situazione grave in cui versa l’Italia rispetto al contagio per Coronavirus e la situazione nella quale comincia a trovarsi anche la Spagna. Il Barcellona, invece, preferirebbe che il match si disputasse con gli spalti pieni, ma si rimetterà alle decisioni degli organi competenti in materia di sicurezza e sanità. Qualora la sfida dovesse giocarsi a porte chiuse, il Barcellona subirebbe un danno economico di circa 4,5 milioni di euro, poiché dovrebbe rimborsare i biglietti già venduti e perdere gli incassi di quelli ancora a disposizione. La riunione, ad ogni modo, è ancora in corso e si attendono a breve le decisioni definitive. Lo riferisce Mundo Deportivo.

BARCELLONA NAPOLI A PORTE CHIUSE

Barcellona Napoli

Il Barcellona su richiesta del governo generale della Catalogna ha accettato che la sfida contro il Napoli del prossimo 18 marzo si disputi a porte chiuse. Una decisione che riguarderà tutti i settori dello stadio affinché non ci siano agglomerazioni e si riduca il rischio di contagio da Coronavirus.
 
I dirigenti del Barcellona si recano in sede per partecipare alla riunione

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy