Barcellona, il dottor Bladé: “Felici di giocare al Camp Nou, l’andata al San Paolo col coronavirus già diffuso”

Per il Napoli non ci sarà nulla da temere. Il Barcellona avrà cura di far rispettare e rispettare tutte le misure di sicurezza per evitare contagi da coronavirus e contatti che potrebbero mettere a rischio la salute dei partecipanti al match valido per il ritorno degli ottavi di Champions League.

A parlarne quest’oggi è stato Joan Bladé, dirigente del Barcellona e dottore, il quale ha assicurato che “sarà garantita la sanità” e che il club sta lavorando rigorosamente affinché non si corra “nessun tipo di rischio”. 

Bladé del Barcellona rassicura sul coronavirus

Bladé Barcellona-Napoli
(Photo by Rodolfo Molina/Euroleague Basketball via Getty Images)

Di seguito alcune delle sue dichiarazioni:

Il Barcellona sta provvedendo con tutte le misure, tra cui il distanziamento sociale, il lavaggio delle mani e le mascherine. I nostri giocatori vengono controllati ogni giorno, così come lo staff. Siamo i primi a essere molto rigorosi affinché non ci siano rischi di contagio. Vogliamo inoltre ringraziare la UEFA che ci ha permesso di giocare nel nostro stadio, così come ha potuto fare il Napoli all’andata con una situazione già di pandemia. Siamo i primi a voler garantire la sicurezza e a essere un esempio per tutti.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy