Barcellona, Arthur non ci sarà contro il Napoli. Il pres. Bartomeu: “É rimasto in Brasile, ma sarà punito”

Josep Bartomeu, presidente del Barcellona, ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano SPORT, in occasione della quale ha parlato anche di Arthur, ceduto negli scorsi mesi alla Juventus. Il calciatore ha deciso di non prendere parte da quel momento alle sfide con la maglia blaugrana e infatti sarà assente anche sabato, in occasione del ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro il Napoli.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ SULLE CONDIZIONI DI INSIGNE

Bartomeu su Arthur in Barcellona-Napoli

Arthur Barcellona Napoli
(Photo by Getty Images)

Di seguito quanto dichiarato dal numero uno del Barcellona a riguardo: “Siamo giunti all’accordo che fino alla fine della Champions, continuerà a giocare col Barcellona in Champions e in campionato. È un calciatore di una certa importanza per la squadra e poteva aiutarci. Però di ritorno dalle mini-vacanze, non è apparso. È un atto d’indisciplina inaccettabile. Per questo abbiamo aperto un espediente, in quanto non c’è alcun argomento che giustifichi la sua assenza. Ha chiamato ad Abidal, senza dare motivazioni concrete. Semplicemente ha deciso di non tornare e che la sua esperienza al Barcellona è conclusa. Suppongo che ciò che accade è che Arthur sia andato in Brasile e avrà pensato di allungare le vacanze. Questo ci obbliga ad aprire un espediente disciplinare perché deve giocare col Barcellona fino al giorno in cui termina la competizione, in questo caso la Champions League. Come Pjanic. È stato un patto tra club. Ha chiamato. ha detto: “Non torno, resto in Brasile”. È una sua decisione, nessuno gli ha dato il permesso.”

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy