Azmoun ha convinto il Napoli da mesi: si valutano le possibilità dell’affare

Il Napoli, in questo periodo di quarantena, ha continuato a lavorare sul mercato ed uno dei nomi più caldi è quello di Sardar Azmoun. L’attaccante dello Zenit, infatti, potrebbe essere il rinforzo per l’attacco in vista della prossima stagione. Ne parla l’edizione odierna de Il Corriere dello Sport che, inoltre, riferisce di una convinzione del club partenopeo.

“Chi ha convinto, e da mesi, il Napoli è Sardar Azmoun, venticinque anni, iraniano dello Zenit San Pietroburgo, avvicinato nell’inverno scorso, tanto per capire l’effetto che gli fa un’eventuale trasferimento: le caselle degli extracomunitari sono ormai colme e però c’è tempo e qualcosa inevitabilmente finirà per cambiare”.

AZMOUN NAPOLI, PARLA L’INTERMEDIARIO

Azmoun Napoli

Ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, inoltre, ha parlato Vincenzo Morabito, agente di calciatori ed intermediario della trattativa per l’attaccante iraniano. Queste alcune delle sue dichiarazioni.

“Abbiamo dei contatti, tramite alcune conoscenze iraniane, con il papà di Sardar. L’uomo ha espresso la volontà di portarlo in Inghilterra. In un secondo momento, però, c’è stato il discorso Italia quando il suo nome è entrato in orbita Napoli. Al momento non c’è alcuna trattativa, ma la famiglia gestisce il calciatore. Si tratta di un profilo interessante, molto simile a Mertens. Si adatterebbe bene agli schemi di Gattuso, ma ha due inconvenienti. Lo Zenit, in Russia, è il club più ricco ed è sempre difficile portar via calciatori da lì. C’è da affrontare anche il discorso del tesseramento in quanto extracomunitario, ma è risolvibile.

Mertens? Credevo che restasse al Napoli, ora lo sono un po’ di meno. A febbraio doveva arrivare il rinnovo alla fine del calcio mercato. Il suo avvocato sta continuando a parlare con altri club all’estero, tra cui il Chelsea. Insigne? Ci sono retroscena che non sono usciti fuori, ma la verità è che il giocatore vuole restare a Napoli ed è anche la soluzione più logica mentre Raiola voleva portarlo all’estero”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy