Alex Zanardi, nuovo intervento al cervello: gravi le condizioni neurologiche

Alex Zanardi ha subìto un nuovo intervento al cervello. L’edizione online de La Gazzetta dello Sport riferisce che le sue condizioni restano stabili sotto l’aspetto cardio-respiratorio. Dal punto di vista neurologico, però, non si può dire lo stesso. Di seguito le ultime riferite dalla versione online del quotidiano nazionale.

Le condizioni di Alex Zanardi

Alex Zanardi

“I medici del policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena, dove il campione paralimpico è ricoverato dal 19 giugno scorso, hanno sottoposto oggi Alex Zanardi ad un nuovo intervento al cervello dopo aver valutato una Tac di controllo. Le sue condizioni sono stabili dal punto di vista cardio-respiratorio e metabolico, ma gravi dal punto di vista neurologico. La prognosi resta riservata.

“L’intervento effettuato rappresenta uno step che era stato ipotizzato dall’équipe. I nostri professionisti valuteranno giorno per giorno l’evolversi della situazione, in accordo con la famiglia il prossimo bollettino sarà diramato tra circa 24 ore”. Queste le parole del direttore sanitario dell’Aou Senese, Roberto Gusinu”.

Il messaggio del figlio

È passata ormai una settimana dall’incidente che ha costretto Alex Zanardi al coma farmacologico. Il ciclista è rimasto vittima, infatti, di uno scontro con un camion in occasione di una staffetta. Prima la corsa in ospedale poi l’operazione di urgenza ed il coma farmacologico. Diversi i messaggi di sostegno. Dagli atleti al Papa fino al figlio di Zanardi che nei giorni scorsi è tornato sui social.

Niccolò Zanardi lo ha fatto anche oggi e, tramite il proprio profilo Instagram, ha voluto mandare un messaggio di speranza. Poche ma semplici parole. “Mi manca quel tuo sorriso, ma so che lo rivedrò presto, tutti noi lo rivedremo presto”. Parole accompagnate anche dalle ultime sulle condizioni dell’atleta. Come riportato, infatti, dal portale online della Gazzetta dello Sport, i medici stanno pensando di farlo uscire dal coma la prossima settimana. Un passaggio delicato ma necessario per valutare le condizioni al risveglio. Fino a quel momento non saranno resi noti nuovi bollettini medici.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy