Osimhen, l’agente: “Il Napoli ha fatto di tutto, lo voleva anche il Barcellona!”

Napoli | Roberto Calenda, agente di Osimhen, è intervenuto oggi ai microfoni di Radio Marte. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli1926.it:

“Osimhen è un giocatore di indiscusso talento, tanto è vero che sin dai primi anni di carriera tantissime squadre si sono interessate a lui. Ci sono state società che sono state più lungimiranti e hanno avuto l’ok per prenderlo, come il Lille, che lavora molto bene sui giovani. Poi è arrivato il Napoli che seguiva il giocatore già da moltissimo tempo, è sempre stato un fiore all’occhiello di Giuntoli. Il DS si è preso la responsabilità dell’operazione? Io so solo che il Napoli è stato forte dall’inizio sul ragazzo, la trattativa è partita a gennaio, sono tanti mesi. Osimhen era un pallino fisso del DS, del Napoli e del Presidente. Il Napoli ha fatto di tutto per prenderlo: la trattativa è stata estenuante”.

Osimhen, l’agente: “Il Napoli ha fatto di tutto per averlo!”

CASTEL DI SANGRO, ITALY – AUGUST 30: Vìctor Osimhen of Napoli during SSC Napoli Training Camp on August 30, 2020 in Castel di Sangro, Italy. (Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

“Firma in Sardegna in gran segreto? Io di solito non parlo mai di queste cose, per rispetto della professionalità e delle società. E’ giusto che il Napoli dica le cose come sono andate, loro sono gli attori principali. Posso dire che è stata una trattativa ben condotta dalle parti, iniziata da lontano. La firma è avvenuta fuori dall’occhio gigante della comunicazione e siamo stati bravi a tenere sotto traccia la cosa. Operazione difficile, fino all’ultimo il Tottenham e il Liverpool volevano Osimhen, anche il Barcellona inizialmente lo voleva al posto di Suarez. Il Napoli però ha fatto di tutto, l’ha voluto e l’ha preso”.

Cosa aspettarsi dal prossimo numero 9

“Il ragazzo è un professionista esemplare, molto serio e molto sereno. Questo è importante quando si arriva in squadre dove ci sono stati giocatori che hanno fatto la storia del calcio. Le parole del mister sono giuste: bisogna aspettare e dargli tempo perché viene da lontano, deve adattarsi al nostro campionato e alle nostre usanze. Però senza ombra di dubbio ha grande talento e sono certo che lo dimostrerà, perché ha delle caratteristiche importanti.

Se ho sentito Osimhen in questi giorni? Sì, il ragazzo è molto contento e felice, ha trovato un ambiente in squadra fantastico, lo hanno accolto benissimo tutti quanti, ha trovato una famiglia nella società. E’ rimasto impressionato dal calore dei tifosi del Napoli, gliel’avevamo detto e ora l’ha toccato con mano. Finora tutto positivo, speriamo che le cose vadano come devono andare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy