San Siro, Kessie e Bakayoko ridono di Acerbi. La risposta: "Fomentare odio è debolezza"


Incredibile quanto accaduto a San Siro al termine della partita. Il Milan si è visto uscire vincente nella sfida contro la Lazio, ma al termine della partita ci sono state alcune scintille, tra tutti Kessie, Bakayoko, Acerbi e Leiva. Per placare i toni, Acerbi, una volta tornato in sé, decide di scambiare la sua maglia con quella di Bakayoko. Il centrocampista ex Chelsea però ha la cattiva idea di andare sotto la curva del Meazza e, insieme a Kessie, sventolare la maglia del centrale della Lazio e prenderlo in giro con gesti eloquenti a indicare: "Chi è questo?". Rapida la replica del difensore biancoceleste su Twitter: "Sono dispiaciuto perché ho scambiato la maglia per mettere fine alla questione, fomentare odio non è sport ma un segno di debolezza".