Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimissime calcio napoli

Bruscolotti: “Zielinski? Non basta fare una partita buona e due pessime”

Bruscolotti: “Zielinski? Non basta fare una partita buona e due pessime”

In mattinata Giuseppe Bruscolotti ha rilasciato dichiarazioni sul momento che sta vivendo Zielinski e sulla rosa che ha a disposizione mister Spalletti

Giuseppe Ferrara

Bruscolotti, ex calciatore e famoso capitano del Napoli ha rilasciato alcune dichiarazioni in particolare su Zielinski e nel complesso della rosa

Bruscolotti: " Zielinski? Le potenzialità deve esprimerle in campo, lui deve dimostrare di più e, per ora, le critiche sono meritate.

 (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Negli ultimi giorni in casa Napoli, si sta parlando moltissimo di Piotr Zielinski e sulla rosa che a disposizione Spalletti.Proprio in merito a questo in mattinata nel programma radiofonico condotto da Luca Cerchione in onda su 1 Station Radio, è intervenuto Giuseppe Bruscolotti, chi meglio di lui può conoscere la piazza partenopea.

Di seguito le sue dichiarazioni:

Su Zielinski

Su Zielinski critiche giuste.Deve dare sempre il massimo di sé stesso, non basta fare una buona partita e due pessime, così non si è grandi giocatori. Le potenzialità vanno espresse in campo, lui deve dimostrare di più e, per ora, le critiche sono meritate.

Su Juan Jesus

Non so se offrirà le garanzie necessarie, sicuramente con Legia e Verona sarà un banco di prova importante per lui. Qualora dovesse fallire, credo che la società interverrà sul mercato a gennaio.

Sull'attacco

Tra i tanti assenti di stasera, quello che peserà di più è Osimhen, ma mi aspetto molto da Petagna, il quale può spaccare la partita con la sua fisicità ed i suoi colpi di testa, come dimostrato contro la Salernitana. Mertens? Lo vedo meglio a partita in corso, così può lentamente ritrovare il minutaggio vero. Il Napoli ha bisogno ancora di Dries, non è ancora finito.

Sul calendario

Calendario dopo la sosta? Bisogna pensare partita dopo partita, cercando di mantenere la continuità. I ragazzi hanno fatto un percorso eccezionale, nessuno ci avrebbe scommesso. Spalletti, però, ha una squadra importante ed è stato bravo rivalutare i giocatori a sua disposizione.