Valencia, Marcelino su Rodrigo: "Il club e il calciatore mi avevano comunicato l’addio, poi…"

Marcelino, tecnico del Valencia, ha parlato dell’imminente addio di Rodrigo, la cui situazione non è ancora chiara

di Redazione

Marcelino, tecnico del Valencia, in conferenza stampa ha approfondito il tema riguardante il futuro di Rodrigo. L’attaccante sembrava essere a un passo dal trasferimento all’Atlético Madrid, ma la trattativa ha improvvisamente subito una brusca retromarcia. Il tecnico infatti ha spiegato“Secondo la mia valutazione sportiva, Rodrigo è un calciatore molto importante come dicono i suoi numeri. Un allenatore si dedica solo a fare il suo, non è nessuno per commentare le strategie di mercato, accetto in questo senso che il proprietario decida di trasferire un calciatore. Lui ha giocat molto e bene, è un colpo duro per i compagni, la rosa che è convinta di poter migliorare ancora il suo livello e per adesso sta con noi. Non sappiamo cosa accadrà in futuro. Quello che vedo è che con Rodrigo siamo una squadra e senza di lui un’altra. Senza di lui gli obiettivi iniziali non saranno gli stessi, andranno rivisti. Il mercato tra l’altro ha dei valori troppo alti ed è difficile incontrare un calciatore con il suo valore calcistico.

A un certo momento il club mi ha comunicato che Rodrigo fosse ormai un calciatore ceduto, mentre martedì il giocatore mi aveva detto di aver chiuso l’accordo con l’Atlético. Tutto suggeriva che dovesse solo sostenere le visite mediche di pomeriggio, ma alla fine il trasferimento non si è fatto. Rodrigo ha voluto tornare ad allenarsi. A me non ha mai chiesto di andare via dal Valencia, lo chiarisco.”

Rodrigo rappresenta per l’Atléti l’alternativa a James Rodriguez e in passato è stato seguito con attenzione anche dal Napoli.
Redazione

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy