Universiadi, il ct: "Voglio una squadra competitiva. Su Meret e Chiesa…"

Universiadi, il ct: "Voglio una squadra competitiva. Su Meret e Chiesa…"

Il ct dell’Italia Universiadi si esprime sulla propria squadra e tanto altro

di Redazione

In diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’, trasmissione di Umberto Chiariello in onda su Radio CRC, è intervenuto Daniele Arrigoni, CT Italia Universiadi:

“Per partecipare alle Universiadi bisogna essere nati tra il ’95 e il 2000. Sia in serie B che in serie C ci sono ragazzi interessanti, metterò su una formazione competitiva. Con Chiesa e Meret sarebbe stato più semplice ma sono destinati ad altri progetti. Porterò dei giovani del 2000 che a breve potrebbero già esordire in serie B se non addirittura in serie A. Mi occupo anche di Under 15 ed Under 17 di serie C, quindi non ho visto molte partite di serie A. Il nostro campionato, però, ha un grande pregio: alla fine della stagione, ognuno ha ciò che merita. Tolti i primi due posti, abbiamo assistito ad un bel campionato: basti pensare all’Empoli, che si gioca ancora la permanenza in serie A. I classici 40 punti per salvarsi non bastano più. Ancelotti? Ha fatto scoprire nuovi giocatori. Sicuramente paghi il turn over, ma le partite di alto livello sono state giocate in maniera egregia”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy