Musso, il padre-agente: “Tanti osservatori a seguirlo, ma non pensa al futuro”

Musso, il padre-agente: “Tanti osservatori a seguirlo, ma non pensa al futuro”

di Luca D'Isanto, @Luca_disanto1

Guillermo Musso, papà e agente di Juan Musso, portiere dell’Udinese e della Nazionale argentina, è intervenuto in diretta ai microfoni di Radio Marte. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli1926.it:

Udinese-Napoli? Parlo spesso con mio figlio, questo è un momento in cui l’Udinese, come il Napoli, cerca di compattarsi per uscire da questa fase. Domani l’Udinese giocherà in coppa Italia, ma è chiaro che quando in campionato giocherai una gara importante come quella contro il Napoli, la testa un po’ già va alla gara di sabato. Il Napoli non sta passando un buon momento, ma ha giocatori importanti, resta una delle big d’Italia. Mi piacciono molto i due portieri azzurri Meret e Ospina, ma anche in attacco ci sono giocatori molto forti. Guai a sottovalutare una formazione come quella azzurra”.

Pretendenti per Musso? La risposta dell’agente

“Non ho informazioni, se non quelle che leggo dai media. Il ragazzo è focalizzato sull’Udinese, non pensa al mercato. Non voglio evitare di parlare di mercato, davvero non so nulla: so che ci sono osservatori a guardarlo, ma nulla di più.

Nazionale argentina? Essere convocato è già una soddisfazione per mio figlio, poi il posto da titolare non dipende solo da noi, ma dal CT. Juan aspetta il suo momento e so che arriverà perché ha talento. De Gea, Neuer, Ter Stegen e Sergio Romero questi sono un po’ i suoi punti di riferimento. Rodrigo De Paul? E’ un talento ed ha anche ampi margini di miglioramento e non ho dubbi circa il suo futuro: farà bene”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy