Sky Sport ritorna su Cavani e Higuaìn ma il ‘verdetto’ è positivo: “Napoli, niente paura! Rispetto ad allora…”

Trevisani: “Non c’è uno come Cavani o Higuaìn, però sono tanti i calciatori in grado di sommare gol su gol”

di Giovanni Ibello
Higuain inter miami

Riccardo Trevisani, giornalista Sky, è intervenuto sulle frequenze di Radio Crc. Ecco quanto, delle sue, dichiarazioni è stato ripreso dalla nostra redazione. “Il Napoli sta accusando l’assenza di gente del calibro di Mertens, Koulibaly e Osimhen – ha detto Trevisani a Radio Crc – avrei voluto vedere le altre affrontare un mese di campionato senza calciatori come quei tre. Contro lo Spezia il Napoli ha tirato 30 volte in porta. Se ci fossero stati Mertens, Osimhen e Koulibaly gli azzurri avrebbero vinto 5-0. Eccessive le critiche nei confronti del Napoli. La squadra è in linea con i programmi. Gli uomini di Gattuso sono in corsa per la Champions. E’ quello l’obiettivo stagionale. Nel caso, invece, volessimo inserire il Napoli tra le squadre in lotta per lo scudetto, allora anche io dico che il bicchiere è mezzo vuoto”. Secondo Trevisani il Napoli non è obbligato a lottare per lo scudetto, al contrario dell’Inter. “Con quell’organico e con la possibilità di amministrare le forze senza dover affrontare le coppe europee, l’Inter è una squadra che deve puntare al titolo con decisione.

In foto: Trevisani e Adani al Maradona (quando si chiamava ancora San Paolo)

Domenica contro la Roma sapremo se Conte avrà permesso ai nerazzurri di svoltare rispetto al passato. Le gare dell’Inter non mi entusiasmano, preferisco guardare altre squadre, tra cui il Napoli. Detto questo, anche se per me pratica un calcio scolastico, l’Inter è una seria candidata alla vittoria finale”. Tornando al Napoli, secondo Trevisani il parco attaccanti a disposizione di Gattuso è di tutto rispetto. “Non credo che pesi l’assenza in organico di un bomber come Cavani o Higuain – ha detto Trevisani a Radio Crc – non dimentichiamo che in azzurro c’è Mertens, il capocannoniere della storia del Napoli. In azzurro non c’è un attaccante da 30 gol, ma ci sono tante punte in grado di mettere insieme almeno 80 reti”. Trevisani ha citato Mertens, che prima dell’infortunio si era cimentato anche nel ruolo di trequartista, posizione in campo attualmente occupata sapientemente da Zielinski. Quando Mertens rientrerà, sulla trequarti che cosa succederà? Secondo Trevisani “Gattuso dovrebbe trovare il modo di confermare Zielinski trequartista anche con la presenza in campo di Mertens. Anche se Fabian non mi sta entusiasmano, non vorrei allontanare troppo Zielinski dalla porta”. Infine un commento su Zaccagni. “So che piace al Napoli – ha detto Trevisani a Radio Crc – è un calciatore che tornerà utile. Ma agli azzurri servono rinforzi in altre zone del campo. Preferirei che si concentrassero sugli esterni bassi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy