Castel Volturno, secondo giro di tamponi per i calciatori: da lunedì ipotesi ritiro

Castel Volturno, secondo giro di tamponi per i calciatori: da lunedì ipotesi ritiro

di Armando Inneguale, @ArmInne28
Napoli

Il Napoli ha effettuato il secondo giro di tamponi. Ieri mattina il terzo step, secondo il protocollo, e domani ripeterà ancora il test anti-Covid. Questa volta, però, gli operatori sanitari della Federico II li hanno lavorato direttamente al centro tecnico di Castel Volturno. Di seguito l’anali de Il Corriere del Mezzogiorno.

TAMPONI NAPOLI, IL QUADRO DELLA SITUAZIONE

Tamponi Napoli

Stando a quanto riferisce il quotidiano, oggi in edicola, potrebbe iniziare da lunedì il ritiro nel centro sportivo.

“Anche i dirigenti presenti e il magazziniere (uno solo, da protocollo) sono stati sottoposti al tampone e poi si è dato il via alle sedute di allenamento individuale. Rino Gattuso è stato come sempre il primo ad arrivare e l’ultimo ad andar via. C’è un’ipotesi di ritiro da lunedì, (come da indicazione del Cts) ma per ora si naviga a vista. D’altra parte l’albergo (che è chiuso da due mesi) andrebbe sanificato, ai camerieri imposta la quarantena. Ai suoi giocatori chiede tanto già adesso: ha ottenuto disponibilità, consapevole del fatto che per riavviare una macchina (due mesi fa quasi perfetta) c’è bisogno di tempo, di pazienza e di sacrifici. 

Contento, per ora, di come si sono presentati tutti i ragazzi della rosa, al di là della tenuta atletica che hanno mantenuto con gli allenamenti a casa, Gattuso è rimasto colpito dal senso di responsabilità mostrato da ciascuno. Si lavora e basta, a prescindere da quello che sarà l’immediato futuro. E si lavora bene in un clima di assoluta armonia e disponibilità reciproca. Lo smart working ha giovato a tutti: da Mertens a Insigne a Fabian Ruiz a Koulibaly e Zielinski: sono in perfetta forma fisica e hanno risposto bene ai test atletici”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy