SSC Napoli, parte la campagna di solidarietà ‘Charity Food’: pronte 32 tonnellate di cibo

di Luca D'Isanto, @Luca_disanto1
Formisano, Napoli Roma

Alessandro Formisano, Head of Operations SSC Napoli, è intervenuto oggi ai microfoni di Radio Kiss Kiss per annunciare il nuovo progetto di solidarietà azzurro, legato al periodo di emergenza legato all’epidemia di coronavirus. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli1926.it:

“Grazie al Charity Food della SSC Napoli distribuiremo 32 tonnellate di cibo a mille famiglie. In questi giorni delicati abbiamo riflettuto sul modo in cui potevamo renderci utili per aiutare le persone che hanno bisogno. Dopo l’iniziativa legata alle Uova di Pasqua donate agli Ospedali, che assumono un valore simbolico ma anche di aggregazione nei reparti medici, abbiamo pensato di andare oltre chiamando a raccolta i nostri sponsor, soprattutto quelli che si occupano di food and beverage, per creare l’operazione Charity Food”.

SEGUICI SU INSTAGRAM PER FOTO E VIDEO ESCLUSIVI!

SSC Napoli, Formisano: “32 tonnellate di cibo per il Charity Food”

Formisano, Napoli
“Siamo riusciti a raccogliere 32 tonnellate di cibo che hanno permesso di dare vita a mille confezioni di 32 chili.  Ognuna di questa verrà donata alle famiglia. La cosa che ci preme di più sottolineare è il metro che abbiamo adottato per la distribuzione. Non sarà una distribuzione a pioggia, bensì di azione mirata. Abbiamo individuato 21 soggetti per la distribuzione tra cui 12 associazioni locali di volontariato, e 9 tra decanati e parrocchie, cui si aggiunge il carcere minorile di Nisida”.

Un ringraziamento agli sponsor

“Una iniziativa trasparente per la quale ci siamo impegnati a fondo con misure quasi militari. L’intento era essere certi di una copertura capillare e mirata che possa dare conforto alle famiglie maggiormente bisognose.

Ringrazio i nostri sponsor, tra i quali Lete, Garofalo, Di Palo, GLS. Voglio ringraziare anche quei marchi che pur non facendo parte della nostra gamma di sponsor hanno voluto contribuire al nostro Charity Food”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy