Napoli, collezione di errori: da cosa derivano? L’analisi

Napoli, collezione di errori: da cosa derivano? L’analisi

di Alessandro Silvano Davidde, @ASDavidde
Napoli, i rinnovi

Il Napoli va in crisi contro le piccole, sembra sciocco ma è proprio così.  Gli azzurri non solo si sciolgono come neve al sole, ma prendono dei contropiedi letali. Il Mattino ha provato a comprendere il perché.

Napoli, troppo errori. Da cosa dipende?

 

Troppo sbilanciato, votato all’attacco. Ma l’azione non si conclude mai: il Napoli attacca e subisce. Sicuramente disattento, perché perde le distanze dagli avversari. L’esempio lampante contro il Lecce: gli azzurri nel secondo tempo hanno forzato la mano per vincere la gara e si sono esposti al contropiede. Non solo, si sono rigettati avanti con così tanta foga che le occasioni da reti non era neanche di livello: un atteggiamento che ha portato solo danni ed errori.

Esatto, gli errori. E’ chiaro che dal punto di vista tecnico l’errore è accentuato se la squadra non ha equilibrio. Così è successo, ad esempio, a Koulibaly. Mesi e mesi di errori e partite buttate via, il tutto condito da errori di baricentro e pressione dell’intera squadra. Gattuso sa dove mettere le mani per migliorare la rosa, ma non è facile. Servirà tempo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy