Benevento, Schiattarella: “Sempre bello sfidare i partenopei. C’è un pò di timore per Napoli-AZ”

di Maria Ferriero, @m_ferriero
schiattarella

Stasera il Napoli sarà impegnato nella sfida di Europa League contro l’AZ Alkmaar. Una sfida che desta preoccupazione vista la massiccia presenza di casi positivi nelle fila della squadra olandese. Preoccupazione anche per il Benevento che sarà la prossima squadra a sfidare, invece, i partenopei in campionato. La rivelazione è arrivata da Pasquale Schiattarella, centrocampista del Benevento, intervenuto ai microfoni di Radio Punto Nuovo.

CLICCA QUI PER LEGGERE LE PAROLE DI CALCAGNO

Benevento, le parole di Schiattarella

schiattarella
(Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

“Tanti napoletani a Benevento, compreso Maggio: decide il mister all’ultimo se giocheremo tutti. Sempre bello giocare contro il Napoli, noi napoletani siamo cresciuti con i colori azzurri. Per me è speciale, ancor di più, perché con la Spal ho segnato il primo gol in Serie A. Risultato bugiardo con la Roma, meritavamo di fare anche il 2-3, abbiamo provato a recuperarla. Quando giochi contro il Napoli, se fai la partita perfetta, devi sperare che qualche campione non faccia la giocata per evitare di perdere, dobbiamo dare il 110%. Sono in un momento di puro entusiasmo, sarà difficilissimo affrontarli.

Timore per i contagi post Napoli-Az? Un po’ c’è, siamo in un periodo delicato, siamo tamponati due volte a settimana, siamo sempre sotto controllo in un momento molto delicato. Incrociare Bakayoko? Un bel muro! Il Napoli ha fatto un grande acquisto, proveremo a fare la nostra partita e portare a casa: quando inizia la partita è battaglia. Inzaghi e Gattuso stessa scuola: martellano di brutto. Vi faccio un esempio: prendo un caffè con Letizia e ci hanno offerto un pezzo di crostata. Non vi dico cosa ci ha detto il mister dopo!”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU FACEBOOK

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy