Renica: “Esagerato dire che Ancelotti è una sventura. E’ stato raggiunto l’obiettivo Champions”

di Francesco Melluccio

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Alessandro Renica, ex azzurro, che ha parlato del cambio di panchina avvenuto in casa Napoli.

Le Parole

De Laurentiis finora ha fatto molto bene, portare una squadra dalla C alla Champions è un discorso più equilibrato nel dare o togliere meriti. Dire che Ancelotti è una sventura del calcio Napoli, è troppo eccessivo. Sicuramente non ha fatto bene, ma dire che è una sventura è eccessivo: c’è un secondo posto, ottavi di Champions League, quindi parlare di un allenatore così, non è giusto. Leggendo certe cose che escono sui social, magari con titoli forzati, a volte si fa la battutina. Volevo trovare un po’ di equilibrio nei discorsi, alla fine chi giudica Ancelotti e De Laurentiis è il campo. Se con Ancelotti poteva salire di livello, il Napoli, oggi si parlerebbe di qualcos’altro. La scintilla non è scattata, ma alla fine narriamo le cose serenamente”.

Giusto l’esonero?

“Non ha fatto bene, ma non è stata neanche una disgrazia. La Champions League l’ha raggiunta e non va sottovalutata. E’ un allenatore che le Champions League le ha giocate e le conosce“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy