La RAI contro il Napoli: “Esigiamo delle scuse, comportamento senza precedenti”

La RAI contro il Napoli: “Esigiamo delle scuse, comportamento senza precedenti”

di Sabrina Uccello

La RAI si fa avanti contro il Napoli. La società radiotelevisiva attraverso una nota congiunta del Cdr e del fiduciario di Milano di RaiSport ha condannato l’episodio accaduto ieri sera in diretta. Lorenzo Insigne, intervistato in occasione di Napoli-Inter, è stato interrotto e velocemente ha lasciato il collegamento. Un gesto non tollerato dall’emittente che ha spiegato così la sua posizione:

“Quello che è successo lunedì 6 gennaio durante la diretta di Novantesimo minuto è inaccettabile. Nel pieno rispetto delle regole e dei diritti sportivi acquisiti dalla Rai, il giornalista Thomas Villa stava intervistando il calciatore Lorenzo Insigne nel pre-partita di Napoli-Inter. Ed è stato indebitamente e bruscamente interrotto da un esponente della Società Sportiva Calcio Napoli”.

La RAI contro il Napoli

“Questo intervento senza precedenti, nel mezzo di una diretta – si legge – ha creato forte imbarazzo. E ha causato un grave danno in termini di immagine alla Rai. Ostacolando il regolare svolgimento della trasmissione di Raisport in onda su Rai2. Chiediamo, pertanto, una spiegazione di quanto accaduto. E le immediate scuse da parte della società, augurandoci che un episodio del genere non si ripeta mai più. E che si sia trattato solo di un’improvvida leggerezza e non di un tentativo di danneggiare volutamente un programma del Servizio Pubblico.”

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. JuianoKrollMaradona - 2 settimane fa

    Che tristezza, SOCIETA DI DILETTANTI,
    DISPIACE X NOI TIFOSI, ma queste gioppinate sono ridicole…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy