Pecoraro: “L’ammissione di Orsato non è una soddisfazione. Di quell’episodio mi mandarono il video, ma non l’audio”

di Giovanni Montuori

L’ex capo della Procura Federale della Figc, Giuseppe Pecoraro, è intervenuto ai microfoni di Radio Crc, nel corso di Arena Maradona, per parlare di Orsato e del famoso rosso mancato a Pjanic. Di seguito le sue parole.

Pecoraro sulle parole di Orsato

(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

“L’ammissione di colpa di Orsato sul caso Pjanic non rappresenta per me una soddisfazione. A distanza di anni non capisco ancora perché di quell’episodio mi arrivò il video, ma non l’audio. A differenza degli altri frame che richiesi. L’unico aspetto positivo riguarda la svolta già data dal nuovo presidente dell’Aia Trentalange spero che in futuro le cose possano migliorare. Tornando a Orsato, ieri alla Rai ha detto che il Var non poteva intervenire. Il quarto uomo sì, però”.

Pecoraro ha poi continuato:

“Mi arrivarono parecchie sollecitazioni per vederci chiaro su quell’episodio. Chiesi all’Aia e alla Lega i file. L’Aia disse che le registrazioni non esistevano. La Lega, invece, disse che erano a disposizione di un’azienda privata. I file arrivano durante il campionato successivo. C’erano solo le immagini. Degli altri episodi che volevo riesaminare, c’erano pure gli audio. Mi chiedo il perché. Il Napoli avrebbe dovuto vincere a Firenze a me interessava vederci chiaro su Inter-Juve. Per quanto riguarda lo scudetto, credo che il Napoli avrebbe dovuto vincerlo sul campo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy