Parma, D’Aversa: “Auguro il meglio a Gattuso ma dopo domani. Napoli costruito per lo scudetto, dovremo essere bravi noi”

Parma, D’Aversa: “Auguro il meglio a Gattuso ma dopo domani. Napoli costruito per lo scudetto, dovremo essere bravi noi”

di Sabrina Uccello
D'Aversa

Roberto D’Aversa, allenatore del Parma, è intervenuto quest’oggi in conferenza stampa per presentare la sfida in programma domani sera contro il Napoli, in programma al San Paolo. Di seguito le sue considerazioni: “Kucka e Scozzarela non saranno parte dei convocati, ma resteranno qui a lavorare. Mentre, tolti Inglese e Karamoh, il resto è a disposizione. Napoli col 4-3-3? Credo che sarà il sistema di gioco prescelto, abbiamo ragionato sia sulle nostre caratteristiche che sulle loro. Insigne? Giocherà, l’allenatore fa le sue scelte. Io ho le mie difficoltà dovute alla settimana”.

L’ambiente di Napoli

“Fa sempre piacere giocare su un campo che trasmette entusiasmo, ma ci dispiace non avere i nostri tifosi al seguito. Si parlare sempre di stadio per le famiglie e invece la gente viene allontanata. La persone fanno sacrifici di tempo ed economici, queste decisioni le allontanano. E’ un vero dispiacere, e la maggior parte degli stadi ormai sono vecchi”.

La settimana del Parma di D’Aversa

“Nei primi giorni abbiamo lavorato considerando la possibilità che il Napoli cambiasse allenatore, ma ci siamo concentrati su noi stessi. Sappiamo di non essere sul loro stesso livello, il Napoli è stato costruito per lottare per lo scudetto. In campionato hanno riscontrato delle difficoltà, ma si tratta comunque di una squadra forte, con grandi qualità. Dobbiamo concedere poco e fare una bella partita. Troveremo di fronte calciatori con voglia di dimostrare, dobbiamo essere bravi per portare punti a casa”.

Il Napoli

“Non so chi toglierei a Gattuso, penso più al collettivo. Milik è rientrato segnando, ma sta a noi fare in modo che il loro periodo di difficoltà si prolunghi.  Sapendo come ha lavorato in passato Gattuso, si può supporre il sistema di gioco ma quello che fanno sul campo non c’è materiale da analizzare se non le partite del Milan. Detto questo quello che dobbiamo essere bravi noi è a lavorare su noi stessi”.

D’Aversa su Inglese

“Lo staff medico sta lavorando per metterlo a disposizione prima delle vacanze, speriamo che lo stesso valga per Kucka e Scozzarella. I tempi di recuperodi Karamoh sono più lunghi. Grassi dal primo minuto? Sapete la risposta. ho dei dubbi, ma non parlo di scelte perché ancora non le ho fatte”.

Su Gattuso

“Non l’ho sentito, perché domani lo vedo. Dispiace che sia andato via Ancelotti, siccome per un allenatore emergente si tratta di un esempio. Nella mia parentesi al Milan ho conosciuto entrambi. Sono dispiaciuto per Ancelotti ma farò un in bocca al lupo a Gattuso, sperando che magari possa iniziare il percorso positivo dopo la nostra gara.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy