Genoa, Zapata: “Napoli in difficoltà, dobbiamo approfittarne”

Genoa, Zapata: “Napoli in difficoltà, dobbiamo approfittarne”

Cristian Zapata ha analizzato il primo tempo di Napoli-Genoa

di Salvatore Amoroso, @sonosal_amoroso

Cristian Zapata, difensore del Genoa, ha analizzato il primo tempo della gara del San Paolo contro il Napoli. Il difensore rossoblù, ai microfoni di DAZN, ha parlato di un Napoli in difficoltà.

Sicuramente stiamo bene in campo, dobbiamo continuare così nella ripresa. Loro sono in difficoltà, bisogna approfittare di questo“.

NAPOLI-GENOA, I DATI DEL PRIMO TEMPO

Dopo i primi 45′ di gioco, bisogna tirare le somme. A farlo è lo stesso commento tecnico di DAZN che ha rivelato un dato importante sul match del Napoli. In occasione della gara contro il Genoa, si può, infatti, parlare del peggior primo tempo visto in campionato con un solo tiro nello specchio della porta da segnalare. La reazione del San Paolo ne è la dimostrazione: sono solo fischi.

IL SAN PAOLO FISCHIA IL NAPOLI

Poco prima del fischio di inizio, la squadra si ritrova al centro del campo per il consueto “capannino”. Un modo per fare gruppo e per stare uniti in un momento così difficile. I tifosi sugli spalti del San Paolo, però, sono impietosi. La reazione è forte: il pubblico non fa altro che fischiare.

Le indicazioni di Ancelotti a Insigne e Fabiàn

Ancelotti non è del tutto contento della squadra e ha parlato direttamente a Fabiàn e a Lorenzo Insigne per cercare di smuovere la situazione.

La redazione di DAZN ha svelato alcuni dettagli sulle parole di Insigne al suo allenatore: “Il problema è che Lozano mi gioca troppo vicino e non ho le linee di passaggi”.

Napoli-Genoa ha vissuto pochissimi attimi di emozione. Carlo Ancelotti ha cercato di muovere le pedine in campo per trovare soluzioni giuste per il gol del vantaggio e ha chiesto a Fabiàn Ruiz, questa sera con compiti da regista, di stringere lo spazio e cercare la profondità degli attaccanti.

Il numero 8 del Napoli sta coadiuvando Piotr Zielinski a centrocampo e ha compiti di impostazione, con il polacco più dedito all’inserimento. Carlo Ancelotti, però, non è del tutto soddisfatto del lavoro dello spagnolo e gli ha chiesto di stringere lo spazio con gli attaccanti nel momento in cui si sta attaccando per cercare la profondità di Mertens e Lozano, rapidi negli spazi. Una curiosità è la conversazione pienamente in spagnolo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy