Mertens carica i suoi: “Dobbiamo capire che siamo forti davvero. Dispiace per aver fallito il raddoppio”

di Giovanni Ibello

Dries Mertens, attaccante del Napoli e goleador di serata, ha parlato nel post gara d AZ Napoli. Ecco quanto, delle sue parole, è stato evidenziato dalla nostra redazione: “Mi trovo bene come attaccante centrale, ma sono rammaricato per il mancato raddoppio di stasera. Potevo far gol e ho fallito. Se avessi segnato sarebbe stata un’altra partita. Il mister si arrabbia perché anche oggi per esempio, abbiamo avuto la possibilità di portare a casa la vittoria, ma non è stato così. E’ normale che se arriva il pareggio dopo una buona prestazione c’è rammarico. La squadra sta ascoltando i dettami tattici di Gattuso, stiamo crescendo bene. Manca poco per essere davvero competitivi.

NAPLES, ITALY – NOVEMBER 29: Dries Mertens of Napoli during the Serie A match between SSC Napoli and AS Roma at Stadio San Paolo on November 29, 2020 in Naples, Italy. (Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

In campionato siamo secondi in classifica se guardiamo i punti conquistati sul campo… bisogna aver fiducia nei nostri mezzi. Se è più forte questa squadra o quella del 2018 che ha lottato per lo scudetto? E’ difficile da dire, stiamo cercando ancora la nostra identità. E’ un peccato che Osimhen si sia fatto male, ma la squadra è forte, contro Milan e Roma abbiamo giocato due ottime partite. Certo, Ibra è Ibra, ma abbiamo giocato bene anche se abbiamo perso. Dobbiamo continuare così, ma dobbiamo anche capire che siamo forti. Dobbiamo voler vincere sempre tutte le partite. Il mio ruolo? Mi diverto, ma  non so più qual è la mia posizione. Destra, sinistra, attaccante centrale (scherza, ndr)”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy