“Il diavolo veste…Maradona”: il tributo del Pibe alla leggenda Baresi (fotogallery e video!)

di Giovanni Ibello

Maradona e Baresi, l’incontro tra due leggende

Quand’è che un difensore si può definire leggenda del calcio? E’ difficile dirlo. Una “legge non scritta del tifo” ci dice, con spietata severità, che chi fa gol conquista più facilmente il cuore degli appassionati. Ed è ovvio che sia così… Il calcio, dopotutto, è la sintesi di un’attesa: l’attesa del gol. Il silenzio che precede un calcio di rigore è forse il momento più solenne di questo “culto laico”. Non mancano però delle felici eccezioni: è successo con il Kaiser Beckenbauer, con il partenopeo Cannavaro, eroe di Berlino 2006… Il difensore, così come il portiere, è una specie di “ammazzasogni” perché strozza in gola la gioia più desiderata. Anche il milanista Baresi è nell’olimpo di questo ruolo, e non solo per la sua luminosa carriera con la casacca del diavolo (nella Milano rossonera lo chiamano “il 6 per sempre” visto che il club ha ritirato la maglia). Baresi ha ricevuto anche l’investitura di Maradona. Proviamo a rivivere quel momento che emoziona i tifosi a prescindere dai colori amati. L’episodio risale al primo ottobre del 1989. Nella settima giornata del girone d’andata, allo stadio San Paolo va in scena Napoli-Milan, la grande classica del calcio italiano degli anni ’80. Per inciso, quella partita si chiuderà con un netto tre a zero a favore dei partenopei (che a fine campionato conquisteranno l’agognato secondo scudetto). Nel post-gara Diego “pretende” la maglia di Baresi. Ecco cosa dice al giornalista mentre sfila in mixed zone sfoggiando i colori dei rivali (fa una certa impressione vederlo in rossonero): “Questa è la maglia di un grandissimo giocatore. Franco Baresi è il massimo come difensore, questo ricordo lo porterò con me tutta la vita”. 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy