Giuntoli: “Nessun problema con Ancelotti, il ritiro serve a tenere tutti uniti”

Giuntoli: “Nessun problema con Ancelotti, il ritiro serve a tenere tutti uniti”

Il direttore sportivo del Napoli Cristiano Giuntoli ha parlato poco prima dell’inizio di Napoli-Salisburgo, match di Champions League

di Francesco Melluccio

Cristiano Giuntoli, Direttore Sportivo del Napoli, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport poco prima dell’inizio del match di Champions con il Salisburgo.

Il DS parla inizialmente dell’esclusione dagli 11 titolari di Manolas: “Maksimovic e Manolas hanno avuto problemi fisici ultimamente, Carlo ha fatto in modo che i due non giocassero mai più 90 minuti consecutivamente”.

Poi discute delle ultime polemiche nate dalla scelta del Presidente De Laurentiis di mandare la squadra in ritiro, in contrasto con Ancelotti: “Non c’è nessun problema tra noi e Ancelotti, anzi c’è un grande rapporto.  In questo momento imputano al Napoli la mancanza di continuità.  Il presidente quindi ha voluto far stare tutti i giocatori insieme, lontano dallo stress, per rispondere al meglio a questo brutto momento. Ancelotti non ha apprezzato la scelta del ritiro anche per stare vicino ai giocatori, sapendo che gli stessi non amano stare in ritiro, in modo da creare un legame ancora più forte con loro”.

Successivamente risponde ad una domanda di mercato riguardo al possibile acquisto di un centrocampista difensivo, data la mancanza di un vero sostituto di Allan: “Non abbiamo solo Allan con caratteristiche da centrocampista difensivo, anche Zielinski, Fabian ed Elmas si stanno trasformando in centrocampisti polivalenti, che sanno fare tutto, anche difendere appunto. Non è un problema di un solo reparto”.

Il Direttore Sportivo chiude parlando degli ultimi problemi difensivi causati dalla poca sinergia tra Manolas e Koulibaly: “Hanno giocato poco insieme, è normale che ci voglia un po’ di pazienza per vedere una coppia ben assodata, come del resto in tutto il resto del campo, ovviamente nella fase difensiva c’è bisogno ancor di più di sinergia tra i calciatori.

L’unico problema reale è quello di trovare continuità nelle prestazioni, oltre questo non c’è altro“.

3 Commenta qui

Recupera Password

accettazione privacy