Manolas: “Vogliamo tornare ad essere grandi anche in campionato. Ancelotti? Scelte della società”

Manolas: “Vogliamo tornare ad essere grandi anche in campionato. Ancelotti? Scelte della società”

Kostas Manolas, difensore del Napoli, ha parlato della vittoria contro il Genk e del futuro di Carlo Ancelotti ai microfoni di Sky Sport

di Salvatore Amoroso, @sonosal_amoroso

Kostas Manolas, dopo un’ottima partita contro il Genk, ha parlato della gara vinta dal Napoli, degli obiettivi futuri e delle voci dell’addio di Carlo Ancelotti. Ecco le sue parole a Sky Sport.

MANOLAS: “DOBBIAMO TORNARE A ESSERE IL NAPOLI ANCHE IN CAMPIONATO. SU ANCELOTTI…”

“Abbiamo rischiato solo su due uscite ma la squadra ha dato una grande risposta e spero che possiamo trovarla anche in campionato. Non voglio dire che è scattata la scintilla perché poi la prossima partita magari ci va male. Siamo dietro in campionato e vogliamo tornare a far bene”.

Voci su Ancelotti? “Sono momenti di dispiacere perché non ci aspettavamo questo rendimento in campionato perhé in Champions abbiamo fatto benissimo. Ci condiziona sicuramente tutto il resto ma quando andiamo in campo non dobbiamo avere alibi e pensare solo al campo. Sul mister non posso dire nulla perché sono cose di cui si occupa la società”.

ANCELOTTI SUL FUTURO: “NON MI DIMETTO”

“La squadra ha qualità, mantenuta nel torneo più importante e non espressa in campionato. Il campionato resta un rammarico grande. Sono due situazioni diverse: a Monaco c’è stato uno scontro con la società soprattutto, pensavo che fosse necessario un cambio della vecchia guardia per mettere forze fresche e con qualche giocatore mi sono scontrato. Qui la squadra non è riuscita ad esprimere le qualità migliori, nessun attrito con i calciatori. Qualche giocatore era dispiaciuto perché non ha giocato, qualcuno ha giocato menomato per dare un segnale di forza e presenza. E’ un discorso completamente diverso. Neanche con la società ho avuto discussioni. Il fatto che sono messo in discussione è normale nel calcio, non voglio essere giudicato per quello che ho fatto in passato ma per quello che sto facendo. I risultati in campionati non sono soddisfacenti. Vogliamo migliorare, il fardello che ci portiamo addosso è troppo grande. Il campionato è lungo, col recupero di tutti i giocatori… Oggi avevamo un attaccante che mancava da tempo e ha fatto tre gol. Ci sarà un incontro di comune accordo col presidente per valutare la situazione del momento”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy