Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimissime calcio napoli

Bonetti: “Il Napoli può vincere lo scudetto, Spalletti è un grande allenatore”

(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Ai microfoni 1 Station Radio, Ivano Bonetti, ex calciatore, ha parlato del Napoli di Spalletti e della prossima sfida di campionato con il Torino di Juric

Edoardo Riccio

Quest'oggi, ai microfoni di 1 Radio Station, Ivano Bonetti ha rilasciato alcune dichiarazioni sul Napoli di Spalletti e sulla prossima gara di campionato con il Torino. L'ex calciatore, inoltre, ha citato anche la Nazionale di Mancini, sconfitta qualche giorno fa dalla Spagna in Nations League.

Bonetti: "Mancini ha raccolto la Nazionale dalle ceneri di un fallimento"

Di seguito le parole rilasciate dall'ex calciatore:

Sulla Nazionale

"Roberto ha raccolto la Nazionale dalle ceneri di un clamoroso fallimento e ha gettato le basi per un quinquennio importante. Mi preoccupa il futuro: non vedo calciatori, ad esempio, al livello di Chiellini, e questo è colpa dei settori giovanili. Anche in attacco mancano giovani di spessore, proprio perché fin da ragazzini, non essendoci più i difensori di una volta, i bomber non crescono più".

Sulla Nations League e su Italia-Belgio

"Giusto che si giochi domani, è pur sempre una gara internazionale con in palio un trofeo. Fossi il tecnico del Belgio, metterei Cortouis in panchina dopo le sue parole. Ai miei tempi si faceva a botte per essere convocati in Nazionale, oggi ci tocca sentir dire ad un professionista che una partita è inutile".

Sul Napoli e sulla prossima gara con il Torino 

"Juric sa quello che vuole, la sua squadra aggredisce alta e mette in difficoltà la costruzione della manovra avversaria. Ivan incarna lo spirito del Toro, ma contro il Napoli sarà difficile. Gli azzurri possono vincere lo Scudetto: Spalletti è un grande allenatore, Osimhen un fenomeno.

Ci devono solo credere, come facemmo noi con la Sampdoria del presidente Mantovani. Tra l’altro, i partenopei hanno raggiunto una discreta esperienza, perché alle spalle della Juventus del record di Scudetti c’erano sempre loro".