Barcellona, Setien: “Napoli squadra di grande livello. Ultimo match? Mai pensato”

Barcellona, Setien: “Napoli squadra di grande livello. Ultimo match? Mai pensato”

di Alessandro Silvano Davidde, @ASDavidde
Barcellona, parla Setien

Quique Setien, allenatore del Barcellona, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di BarcellonaNapoli. Il tecnico dei blaugrana è stata accompagnato dallo squalificato Sergio Busquets. Di seguito le parole del tecnico.

Setien: “Siamo pronti per la gara. Napoli squadra di alto livello”

 

Barcellona, parla Setien
Setien in conferenza stampa

 

CLICCA QUI PER SAPERE TUTTO SUL NAPOLI

 

IdentitàNon si è perso il DNA blaugrana. Dal momento in cui sono arrivato ho cercato di contribuire in alcune cose per migliorare la squadra, ma il gioco del Barcellona c’è sempre. Bisogna avere soltanto più continuità nelle cose che si fanno.

Momenti – Non rinunceremo ad andare in verticale domani, ma dobbiamo stare attenti. Se terremo di più il pallone allora ci saranno meno possibilità da parte del Napoli di segnare. 

Migliorie – Ho visto diversi miglioramenti da parte nostra ultimamente. Ci è mancata continuità quest’anno, ora stiamo mettendo a posto tutto. Ma ci sarà modo di migliorare. Dalla Cantera sono venuti in tanti, abbiamo avuto qualche problema e ne abbiamo chiamati diversi. Sappiamo che apporto possono darci.

In mezzo al campo – Puig e Ansu sono in condizione. Hanno fatto bene fin qui, potrebbero essere titolari domani. E’ una decisione che devo prendere io, ma se giocheranno dall’inizio sono certo che faranno bene.

La partita – Dobbiamo essere in grado di tenere il pallone quando ce ne sarà bisogno, ma successivamente sarà vitale andare in profondità ed essere verticali. Bisogna saper leggere il momento e a volte anche saper soffrire, la partita è fatta di tanti episodi. 

Out Dembele – Dembele non lo abbiamo voluto rischiare. Abbiamo pensare alla possibilità di chiamarlo per il march, ma alla fine siamo stati cauti e abbiamo preferito lasciarlo a riposo ancora un po’.

Champions League – Non so dire se la squadra sia in grado di vincere la Champions League. Certe volte è meglio avere tutte le opzioni e le cartucce da giocare, abbiamo molti calciatori che sono in grado di aiutarci se necessario. Proveremo a non sentire la mancanza di qualcuno.

Vicenda Arthur – Ho parlato con Arthur prima che partisse, la realtà è che poi non ci siamo più sentiti. Quello che so mi è stato detto dal club, ma mi sarebbe piaciuto che tutto fosse andato diversamente.

Napoli grande avversario –  Il Napoli è una squadra che è migliorata tantissimo. Ora i risultati parlano per loro: sotto tanti punti sono cresciuti. E’ un errore pensare che Gattuso giochi difensivamente, hanno il maggior possesso della Serie A. Sanno attaccare bene quando è il momento e difendere al meglio quando ce n’è bisogno. Dobbiamo essere bravi a contenerli e obbligarli a difenderli per il maggior tempo. Sono una grande squadra e sarà difficile affrontarli.

Capolinea – Non ho mai pensato che questa possa essere la mia ultima partita. Abbiamo preparato la partita come tutte le altre e speriamo di arrivare in fondo per affrontare la finale in Portogallo.

Formazione – La posizione di qualche giocatore potrà variare a seconda della circostanza, ma abbiamo definito e le idee sono chiari su quella che sarà la formazione di domani

Ottime sensazioni – Abbiamo sensazioni positive dall’ultima gara. Abbiamo avuto tempo sufficiente per preparare la gara e valutare l’aspetto fisico e psicologico. C’è stato tempo necessario per arrivare alla gara pronti

 

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy