Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimissime calcio napoli

Firicano incorona Koulibaly: “È un top player assoluto. In difesa sposta gli equilibri”

Kalidou Koulibaly (Photo by SSC NAPOLI via Getty Images)

Aldo Firicano , ex calciatore, fra le tante, di Fiorentina e Udinese, tesse le lodi a Koulibaly ai microfoni de “Il Sogno Nel Cuore”, trasmissione condotta da Luca Cerchione in onda dal lunedì al venerdì dalle 12:00 alle 13:00 su 1 Station...

Domenico Riemma

Aldo Firicano , ex calciatore, fra le tante, di Fiorentina e Udinese, tesse le lodi a Koulibaly ai microfoni de “Il Sogno Nel Cuore”, trasmissione condotta da Luca Cerchione in onda dal lunedì al venerdì dalle 12:00 alle 13:00 su 1 Station Radio.

Firicano incorona Koulibaly: "E' un top player assoluto. In difesa sposta gli equilibri"

 Getty Images

Queste le sue parole: "Kalidou è un top player di livello assoluto. È un difensore che sposta gli equilibri a favore della sua squadra e non solo in fase difensiva. È molto bravo anche nell’impostare la manovra, ad andare via palla al piede ed a fare incursioni in attacco segnando anche qualche gol".

Tra Fabian e il difensore senegalese?

"Se dovessi sacrificare uno dei due, probabilmente, venderei più il centrocampista spagnolo. Sono entrambi calciatori molto forti, ma il Napoli a centrocampo ha tanti giocatori di qualità che potrebbero rimpiazzarlo, e, soprattutto, sul mercato, mezzale come lui si possono trovare, mentre centrali difensivi dalla caratura internazionale come l'ex Genk sono più rari".

Giuntoli?

"Ha fatto un buon lavoro, non sempre è facile vincere. Credo che il Napoli sia incappato in qualche risultato negativo, i quali non hanno permesso agli azzurri di essere tra le primissime squadre".

Gattuso?

"Credo si sia perso qualcosa nella continuità e nei rapporti con De Laurentiis. Pare che lascerà Napoli proprio per approdare a Firenze".

Cagliari?

"Si è sbloccato qualcosa con il nuovo allenatore, credo sia scattata la voglia di dimostrare qualità della rosa. La vittoria rocambolesca contro il Parma è stata, sicuramente, l’inizio della ripresa in classifica".

De Paul?

"Dovrebbe giocare in un top club europeo. Ha disputato una stagione straordinaria, in una squadra che ha lavorato bene, e va il mio plauso all’ottimo lavoro di Gotti, il quale credo venga un po' sottovalutato".

Salernitana?

"Ci ho giocato per qualche mese, sono molto contento che sia tornata in Serie A, non tanto per la società, ma per la piazza di Salerno che merita un palcoscenico importante come il massimo campionato”.