Lo juventino Giletti: “Napoli sarà sempre parte di Sarri, frase che veniva dall’anima”

Lo juventino Giletti: “Napoli sarà sempre parte di Sarri, frase che veniva dall’anima”

di Luca D'Isanto, @Luca_disanto1
Sarri Juventus

Sarri Napoli Juventus | Massimo Giletti, conduttore tv e grande tifoso bianconero, è tornato sulla sconfitta in Napoli-Juventus. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli1926.it:

“Viviamo in una società – afferma ai microfoni di tuttomercatoweb – in cui ogni parola viene esasperata e amplificata. C’è una voglia di giustizialismo eccessiva. Siamo in una società in cui tutto viene tritato, entrando nella testa delle persone senza capire come vivono nell’anima. E siamo sempre pronti a condannare. Per Sarri, Napoli è qualcosa di importante e che gli apparterrà sempre. E’ stata una frase che gli è uscita dall’anima e non lo condanno. Avrei preferito che la Juve giocasse con l’anima ma non è successo”.

Di seguito vi proponiamo la frase dell’allenatore della Juventus nel post gara: “Contento per i ragazzi del Napoli, se proprio devo perdere almeno mi fa piacere che siano contenti i ragazzi. Devo molto a quel gruppo, se si tolgono dai problemi sono contento. Certo, avrei preferito lo facessero tra una settimana”.

Giletti: “Un ko non fa paura, Juventus di Sarri ancora favorita”

Sulla sconfitta del San Paolo: “La Juventus è in testa al campionato, ha superato il turno di Coppa Italia e si prepara a giocare gli ottavi di Champions da favorita. E’ un anno di transizione a livello societario dove ci sono nuovi asset, ma la forza della Juve resta in Nedved e Paratici. Non bisogna preoccuparsi per una sconfitta. Un ko non deve farci paura”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy