Hamsik, l’entourage: “Favorevoli a un ruolo da dirigente, ha Napoli nel cuore. Lobotka? Ne parlò con Giuntoli”

di Sabrina Uccello
Hamsik Napoli
NAPLES, ITALY – DECEMBER 10: Marek Hamsik and Eddy Reja during the UEFA Champions League group E match between SSC Napoli and KRC Genk at Stadio San Paolo on December 10, 2019 in Naples, Italy. (Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

Martin Petras, membro dell’entourage di Marek Hamsik, è intervenuto quest’oggi ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli per parlare del suo assistito nonché ex capitano del Napoli.

Di seguito le dichiarazioni: “Hamsik e Benitez staranno a Marbella fino al 6 marzo, ancora non si sa quando riprenderà il campionato cinese.

Marek ha scritto mille pagine in azzurro con immagini bellissime. E’ arrivato da ragazzino, quando nessuno lo conosceva e ha fatto la storia in una città bellissima come Napoli. E’ entrato nel cuore dei tifosi, e queste sono grandi soddisfazioni. Ha Napoli nel cuore, ma è difficile che torni a vivere lì. La sua famiglia si è spostata in Slovacchia, fin quando resterà in Cina. E’ una decisione sua, poi a fine carriera vedrà cosa fare. Ha già avviato attività commerciali e ci tiene molto alla sua scuola calcio che sta in Slovacchia ma non è detto che possa farne un’altra a Napoli”.

Il record di Hamsik

“Marek vuole bene a tutti i compagni, non è arrabbiato del fatto che Mertens possa superare il suo record di gol. Bisogna essere sempre a favore delle persone. A Napoli alla fine della carriera? Secondo me come doveva fare quel benedetto giro di campo, non può deciderlo lui: sicuramente ci penserà ma qualcuno te lo deve chiedere. Siamo favorevoli a parlarne anche se lui vuole giocare per altri due anni. Sarebbe importante uno come lui nel Napoli come fanno Inter, Milan e Juve”. 

Lobotka slovacco come Hamsik

“De Laurentiis non gli ha telefonato, ma Hamsik era in contatto con Giuntoli e hanno parlato spesso di Lobotka. Se è arrivato, un po’ è merito anche di Marek. E’ un calciatore forte, Hamsik ha facilitato la trattativa. Benitez? Marek è sempre stato educato, nel calcio non sai mai quando ritrovi le persone per la tua strada. Si sono chiariti e stanno dall’altra parte del mondo, non c’è nessun problema.”

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy