De Giovanni: "A Napoli Maradona sarà sempre venerato, Cr7 mai come lui"

De Giovanni: "A Napoli Maradona sarà sempre venerato, Cr7 mai come lui"

Lo scrittore partenopeo ha parlato del Napoli e del rapporto della città con Maradona.

di Redazione

In diretta a “Il Bar dello Sport”, trasmissione radiofonica diretta da Michele Chianese e Diego Maradona Junior, in diretta su Radio CRC, è intervenuto Maurizio De Giovanni, scrittore:“Maradona in questa città non si sentirebbe mai perso, nè solo: l’amore verso questo calciatore non finirà mai a Napoli e in più ha anche una parte del suo nucleo familiare nella nostra terra nativa. L’immenso amore verso di lui dimostra che Napoli non è una semplice città, ma può essere anche un sentimento. Diego è un napoletano come noi, è nato altrove ma è napoletano quanto noi in tutti i sensi. Cristiano Ronaldo non sarà mai Diego, l’argentino era il calcio mentre lui è un fuoriclasse. I tifosi azzurri sicuramente seguiranno anche le gesta del Gimnasia La Plata adesso. A Napoli siamo fortunati: abbiamo una città in cui c’è un’unica grande squadra, non si dovrebbe cercare di affossare la società, è un qualcosa che funziona benissimo. E’ da autolesionisti pensare sempre male di questo Napoli: alcuni giornalisti quando parlano noto che hanno come argomento solo quello di attaccare e criticare, non capisco questo modo di lavorare. De Laurentiis? Ha un carattere non facile da gestire, è una persona a cui piace tanto provocare e questo o scatena l’odio nei suoi confronti nella tifoseria napoletana, oppure lo si apprezza tantissimo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy