Fedele al vetriolo: “Il Napoli ha vinto perché la Juve è svogliata! I calciatori non vogliono più Sarri, giocano contro di lui”

di Armando Inneguale, @ArmInne28

Juventus Sarri | Enrico Fedele, ex dirigente sportivo, è intervenuto ai microfoni di Canale 21 nel corso de Il Bello del Calcio. La discussione ha come tema principale la vittoria del Napoli sulla Juventus. Gli azzurri di Gattuso, infatti, hanno ripetuto una grande prestazione. La svolta arrivata contro la Lazio ha trovato conferme nel match contro i bianconeri di Sarri. Squadra stretta e concentrata con un unico obiettivo: regalare ai tifosi una grande prestazione e portare a casa i tre punti. Prima Zielinski, poi lo strepitoso Insigne hanno fatto gioire il pubblico del San Paolo.

Tra i calciatori più in forma del momento c’è, ovviamente, Diego Demme. Il calciatore ha preso in consegna le chiavi del centrocampo dando geometrie e dettando i tempi di gioco. Non tutti, però, sembrano concordare con questa analisi. L’ex dirigente sportivo, infatti, ha espresso il proprio parere in modo molto esplicativo. Secondo la sua opinione il Napoli avrebbe vinto perché la Juve, nell’ultimo periodo, è svogliata. Il motivo? I calciatori sarebbero stufi di Maurizio Sarri e starebbero giocando contro di lui.

LE PAROLE DI FEDELE SU SARRI

“Il Napoli non ha vinto grazie alle geometrie di Diego Demme. Gli azzurri hanno portato a casa i tre punti perché la Juventus era svogliata. I calciatori bianconeri sono stanchi di Sarri e giocano contro di lui. Rivogliono Allegri!”.

In studio spicca la reazione di Gianni Di Marzio che, successivamente, ha dichiarato l’inaccettabilità di queste parole.

NAPLES, Maurizio Sarri Juventus SSC Napoli and Juventus at Stadio San Paolo
1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. JuianoKrollMaradona - 9 mesi fa

    E’ una vita che spara merda sul napoli,
    il napoli vince contro i piu’ forti e lui che non digerisce la vittoria nostra,
    trova giustificazioni x la svogliatezza della rube,
    io veramete non riesco ancora a capire come mai date ancora la parola a sto personaggio, voi come tutto il resto………….
    DI MARZIO CAPISCO CHE COMPATIRE E’ DURA…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy