Demme, qualità e quantità: il Napoli cambia. Le ultime

Demme, qualità e quantità: il Napoli cambia. Le ultime

di Alessandro Silvano Davidde, @ASDavidde
Napoli Demme

Diego Demme ha dato prova di cosa sia capace. Il centrocampista contro la Lazio è stato presente: si è avvertito nel gioco e nella fase difensiva. Ora Gattuso può contare su un calciatore in grado di dargli affidabilità. Contro la Juventus si ripartirà proprio da lui.

Demme in regia: il Napoli cambia

 

Novanta minuti e non sentirli. Diego Demme non giocava una partita intera dallo scorso 17 dicembre (Borussia Dortmund-Lipsia) eppure martedì sera contro contro la Lazio se l’è cavata più che bene. Gattuso – il suo idolo da sempre – gli ha dato fiducia poco alla volta: prima l’esordio contro il Perugia in coppa Italia, poi un altro spezzone contro la Fiorentina e per finire l’intera partita contro la Lazio in coppa Italia. Una sorta di battesimo del fuoco per il mediano tedesco di origini calabresi, perché dopo nemmeno 20 minuti di gioco si è ritrovato lì in mezzo solo soletto con Lobotka sacrificato da Gattuso per l’espulsione di Hysaj.

Domenica sera

 

La grande prova in Coppa Italia è una specie di conferma per quella che sarà la partita delle partita contro la Juventus: il centrocampista azzurro si candita per partire dal primo minuto. Gattuso vuole dare continuità di gioco al calciatore ed equilibrio alla squadra. Non ha . sfigurato neanche Lobotka: ora il Napoli può stare – un po’ – più tranquillo. Il centrocampo è quadrato e compatto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy