De Laurentiis: “Al Napoli mancano moltissimi rigori, ma chi ripaga i danni? E se cinque o sei squadre offese fermassero il campionato?”

De Laurentiis: “Al Napoli mancano moltissimi rigori, ma chi ripaga i danni? E se cinque o sei squadre offese fermassero il campionato?”

di Armando Inneguale, @ArmInne28

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha rilasciato un’intervista ai microfoni de Il Corriere dello Sport. Il patron del club azzurro ha fatto il punto della situazione in merito alla questione dei torti arbitrali.

LE PAROLE DI DE LAURENTIIS SULL’ARBITRAGGIO

De Laurentiis

Vorrebbe chiedere i danni agli arbitri che sbagliano? 

«Perché no? Il principio “chi sbaglia paga” assiste tutti i processi democratici in cui ci si confronta. E il calcio non fa specie. Se un giudice sbaglia nell’emettere una sentenza, può essere chiamato a risarcire i danni cagionati. L’arbitro non dovrebbe sottostare alle stesse regole? Il Napoli quest’anno si è visto negare moltissimi rigori. Non lo dico solo io, ma lo riconoscono anche tutti i media. Se questi torti a catena sviluppassero un danno di duecento milioni, chi li ripagherebbe?» 

Presidente, ma il calcio è una giurisdizione domestica. Quale tribunale potrebbe riconoscere la risarcibilità dell’errore arbitrale? 

«È ora di finirla con questi falsi miti della giurisdizione domestica. Credo che ci sia materia per avvocati di livello. E il diritto talvolta apre brecce inedite. Mai dire mai. Come pure, che accadrebbe se cinque, sei, sette società, offese da torti arbitrali gravi, dovessero decidere di fermare il campionato? Forse sarebbe il modo traumatico, ma efficace per spezzare questo pressappochisimo e questa superficialità». 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. JuianoKrollMaradona - 4 mesi fa

    PRESIDENTU’ I BUOI ORMAI SONO GIA’ ANDATI, E ANCHE LEI HA MESSO DEL SUO…..
    SENZA RITORNARE A PARLARNE….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy