Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimissime calcio napoli

Da Torino: “Juric punta sulla forma fisica. Così metterà in difficoltà il Napoli”

VENEZIA, ITALY - SEPTEMBER 27: Ivan Juric head coach of Torino gestures during the Serie A match between Venezia FC and Torino FC at Stadio Pierluigi Penzo on September 27, 2021 in Venezia, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Le parole della giornalista Elena Rossin

Giovanni Montuori

A “1 Football Club”, programma radiofonico in onda su 1 Station Radio, è intervenuta Elena Rossin, giornalista di TorinoGranata.it, che ha dato le ultime sulla squadra di Juric in vista della sfida col Napoli.

Elena Rossin su Napoli-Torino

 (Getty Images)

“Ho seguito l’intero ritiro del Torino, e ho visto una preparazione mirata alla forma fisica dei calciatori, roba che, da queste parti, non si vedeva da tempo. Nonostante ciò, non mi sono stupida quando ho visto il Toro fermo a zero punti dopo le prime due giornata di campionato. In primis, la squadra era ancora incompleta, poi Ivan ha portato un nuovo assetto tattico ed anche una nuova mentalità, per cui era necessario dargli tempo. Contro la Juve si è visto il divario tecnico importante, ma grazie alla famosa mentalità di cui parlavo prima, la differenza si è assottigliata ed abbiamo sfiorato il gran risultato. I ragazzi, comunque, sono su di morale, e questo mi fa ben sperare per il prosieguo del campionato. Dovremmo solo riuscire a concretizzare qualche palla gol in più, perché ne abbiamo sprecate tante.

Belotti? Al Torino manca, anche se nel gioco di Juric il bomber non è fondamentale. Manca il Gallo capitano, l’uomo in campo. Purtroppo credo che questa sarà l’ultima stagione sotto la Mole, e ci sono concrete possibilità che vada via già a gennaio.

Napoli-Torino? Innanzitutto mi auguro di vedere Belotti in campo al Maradona, anche solo per qualche minuto. Gli azzurri sono una schiacciasassi, non credevo potessero fare un avvio di campionato così importante, non per valori tecnici ma per quanto fatto vedere lo scorso anno. Sicuramente è, in parte, merito di Spalletti. Occhio, però, che se il Torino riesce a recuperare Pjaca e Praet, grazie anche al lavoro svolto durante la pausa delle nazionali, i granata metteranno in difficoltà i padroni di casa”.