Capello: "Il ricorso Calciopoli è un diritto della Juventus, vi spiego"

Capello: "Il ricorso Calciopoli è un diritto della Juventus, vi spiego"

Pierfilippo Capello ha parlato ai microfoni di Radio Bianconera

di Mattia Di Gennaro

L’avvocato Pierfilippo Capello ha parlato di Calciopoli ai microfoni di Radio Bianconera. Ecco le sue dichiarazioni: “Confesso che non ho seguito nel dettaglio gli ultimi 2-3 passaggi giudiziari della vicenda, da quello che ho letto questo ricorso avrebbe partirebbe dalla circostanza che i giudici che hanno respinto il ricorso precedente avrebbero dovuto essere decaduti, dunque chiedono un nuovo giudizio da parte di giudici che hanno il potere di giudicare. Io capisco la decisione della Juve, se ritiene che quanto è stato fatto non sia stato corretto, la società ha il dovere di mettere in atto tutti i tentativi per avere una risposta definitiva. Finché c’è la possibilità di fare ricorso, la società ha il diritto di perseguire questa strada e lo fa anche nel diritto dei suoi azionisti essendo una società quotata in borsa. La giustizia sportiva, rispetto ai tribunali ordinari, è molto particolare. Non si fa problemi a prendere decisioni impopolari o cambiare qualcosa che è successo 10 anni fa, non è impossibile che lo Scudetto venga revocato, sicuramente le possibilità sono a sfavore del ricorrente, cioè della Juventus, ma io sostengo la volontà della Juventus di provarci fino alla fine. Se anche ci sono state diverse sentenze simili, il giudice è comunque libero di decidere in modo diverso”.
Redazione

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy